Massimo Mauro confermato alla Presidenza dell’AISLA

«Il nostro obiettivo per il futuro è continuare a sostenere la ricerca e difendere con sempre maggiore forza i diritti delle persone con SLA (sclerosi laterale amiotrofica), che devono avere un’assistenza adeguata e non essere mai lasciate sole»: lo ha dichiarato Massimo Mauro, dopo essere stato riconfermato alla Presidenza dell’AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica)

Massimo Mauro

Massimo Mauro

«Assumo il nuovo incarico con grande gioia, entusiasmo e la consapevolezza di essere di fronte a una nuova responsabilità. Negli ultimi anni abbiamo rafforzato la nostra Associazione, che oggi conta oltre 2.000 soci e 300 volontari attivi in tutta Italia, sostenuto la ricerca scientifica sulla SLA (sclerosi laterale amiotrofica), con oltre 5 milioni di euro raccolti grazie alle donazioni, potenziato l’offerta di servizi gratuiti alle persone attraverso il Progetto Operazione sollievo e il lavoro del nostro Centro di Ascolto. L’obiettivo per il futuro è continuare a sostenere la ricerca e difendere con sempre maggiore forza i diritti delle persone con SLA che devono avere un’assistenza adeguata e non essere mai lasciate sole».
Lo ha dichiarato Massimo Mauro, dopo essere stato riconfermato alla Presidenza dell’AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica), al termine dell’Assemblea dell’Associazione che ha eletto tredici nuovi membri del Consiglio Direttivo, nominando vicepresidente Pina Esposito, tesoriere Fulvia Massimelli e segretario nazionale Maurizio Colombo. (S.G.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ufficio Stampa AISLA (Daniele Murgia), murgia@secrp.com.

Stampa questo articolo