Piccola “fiera tecnologica” per i lavoratori con disabilità visiva

«Sarà una piccola “fiera tecnologica”, che consentirà alle aziende, alle persone con disabilità visiva e agli operatori dei servizi per l’inclusione lavorativa di conoscere gli oltre cento ausili ottici, elettronici, informatici e digitali della nostra Ausilioteca, effettuando prove e training personalizzati». Così l’ANS (Associazione Nazionale Subvedenti) presenta gli “Open Days” organizzati dal 17 al 19 maggio a Milano, in collaborazione con l’Associazione Lavoro e Integrazione, evento conclusivo del Progetto “Vedo di più” (“Bando Emergo 2015” della Città Metropolitana di Milano)

Persona con disabilità visiva al lavoro«Con questi Open Days intendiamo promuovere una sorta di piccola “fiera tecnologica”, fornendo l’occasione alle aziende, alle persone con disabilità visiva e agli operatori dei servizi per l’inclusione lavorativa di visitare l’allestimento degli oltre cento ausili ottici, elettronici, informatici e digitali della nostra Ausilioteca e di effettuare prove e training personalizzati, guidati dai nostri esperti».
Così dall’ANS (Associazione Nazionale Subvedenti) vengono presentati gli Open Days organizzati da mercoledì 17 a venerdì 19 maggio presso la propria Ausilioteca di Milano, il noto Servizio Tommaso (Via Valvassori Peroni, 56), in collaborazione con l’Associazione Lavoro e Integrazione di Cinisello Balsamo (Milano), evento conclusivo del Progetto Vedo di più, nell’àmbito del Bando Emergo 2015 della Città Metropolitana di Milano.

«Quest’ultimo – viene ancora sottolineato dall’ANS – è partito proprio dalle tecnologie assistive e dal patrimonio di ausili e di esperienze da noi accumulati in quattordici anni di Servizio Tommaso, con l’obiettivo di fare emergere le competenze dei lavoratori con disabilità visiva attraverso il supporto delle tecnologie assistive, come strumento di inclusione che permetta di accedere con pari opportunità alle attività aziendali, analizzando in modo personalizzato il rapporto tra mansione, contesto lavorativo e tecnologie assistive. Ci si è proposti inoltre di offrire alle persone disoccupate la possibilità di imparare a utilizzare le tecnologie attraverso training individualizzati, oltreché, naturalmente, di informare in modo concreto le aziende attraverso un servizio di valutazione e orientamento delle tecnologie declinabili nei singoli contesti lavorativi».

L’inaugurazione dell’evento è in programma per la mattinata di domani, 17 maggio (ore 10) ed è prevista per l’occasione anche una tavola rotonda sui vari temi al centro dell’iniziativa. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: rgarofalo@subvedenti.it.

Stampa questo articolo