La Befana degli Amici di Luca si è addormentata

«Una grande attrice, una grande personalità nel teatro dialettale bolognese, un pezzo della cultura della nostra città»: così Fulvio De Nigris, direttore del Centro Studi per la Ricerca sul Coma dell’Associazione Gli Amici di Luca di Bologna, ricorda l’attrice Carla Astolfi, scomparsa in questi giorni, che tante volte era stata la “Befana di Solidarietà per la Casa dei Risvegli Luca De Nigris”, manifestazione dedicata alla struttura pubblica dell’Azienda USL di Bologna, voluta dagli stessi Amici di Luca e rivolta alle persone con gravi cerebrolesioni, in stato vegetativo o con esiti di coma

Carla Astolfi

Carla Astolfi in una delle sue interpretazioni della Befana per la Casa dei Risvegli Luca De Nigris degli Amici di Luca

«Una grande attrice, una grande personalità nel teatro dialettale bolognese, un pezzo della cultura della nostra città. Carla si avvicinò al nostro progetto della Casa dei Risvegli Luca De Nigris nel 2000 e nacque subito una scintilla di passione e di solidarietà che ben presto divenne amicizia. Generosa, instancabile, e delle innumerevoli Befane da lei interpretate, oltre all’immedesimazione con il personaggio, al magnetismo nei confronti di bambini e adulti, alla simpatia e alla bravura negli spettacoli, rimangono quei pezzi di vita vissuta fatti di camminate in carrozza, di pranzi e di chiacchierate, vere lezioni di vita».
Così Fulvio De Nigris, direttore del Centro Studi per la Ricerca sul Coma dell’Associazione Gli Amici di Luca di Bologna, ricorda l’attrice Carla Astolfi, scomparsa in questi giorni, che per tanti anni – come abbiamo di volta in volta raccontato anche dalle nostre pagine – ha interpretato la Befana, in occasione della tradizionale manifestazione denominata Befana di Solidarietà per la Casa dei Risvegli Luca De Nigris, tutta dedicata all’innovativa struttura pubblica dell’Azienda USL di Bologna, voluta dagli stessi Amici di Luca e rivolta alle persone con gravi cerebrolesioni, in stato vegetativo o con esiti di coma. (S.B.)

A questo link è disponibile un ampio approfondimento su Carla Astolfi. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@amicidiluca.it.

Stampa questo articolo