Abbracci di cioccolata ai Comuni colpiti dal terremoto

È stata ufficializzata a Camerino (Macerata) la bella iniziativa di solidarietà promossa dalla UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), che ha voluto letteralmente avvolgere in un grande abbraccio di solidarietà trentasei Comuni in provincia di Macerata, colpiti dalle scosse sismiche dello scorso anno, tramite 9.768 tavolette di cioccolata – una parte di quelle preparate un paio di mesi fa per la Giornata Nazionale UILDM 2017 – che verranno appunto distribuite in scuole, centri diurni e comunità per persone con disabilità, oltreché in residenze per anziani

Logo dell'iniziativa UILDM "Abbracci di cioccolata", maggio 2017«Quest’anno ci siamo occupati di infanzia, gioco e partecipazione, ed è giusto che quanto non siamo riusciti a distribuire per i nostri obiettivi vada ai bambini che devono “ripartire con dolcezza”. Le nostre tavolette di cioccolata sono un modo per continuare a investire nei giovani, oltre la nostra stessa Giornata Nazionale».
Così Marco Rasconi, presidente nazionale della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), spiega il significato dell’iniziativa promossa dalla propria Associazione, che ha voluto letteralmente avvolgere trentasei Comuni in provincia di Macerata, colpiti dalle scosse sismiche dello scorso anno, in un grande abbraccio di solidarietà, tramite 9.768 tavolette di cioccolata – una parte di quelle preparate un paio di mesi fa per la Giornata Nazionale UILDM 2017 – che verranno appunto distribuite in scuole, centri diurni e comunità per persone con disabilità, oltreché residenze per anziani.
Il territorio coinvolto in questa azione di solidarietà – del quale fanno parte i 3 Ambiti Sociali di San Genesio, San Severino-Matelica e Camerino – ha il maggior numero di edifici e persone sfollate: 21.000 persone su 29.000, infatti, sono ancora fuori dalle loro abitazioni e anche le varie strutture sono state duramente colpite, dal momento che gran parte dei Palazzi Municipali sono ancora inagibili, così come molte scuole e quindici strutture socio sanitarie.

L’iniziativa è stata ufficializzata nella mattinata di oggi, 30 maggio, presso il Centro Culturale Benedetto XIII di Camerino, alla presenza di Simone Giangiacomi e Bruno Premilcuore, presidenti delle Sezioni UILDM di Ancona e Pesaro-Urbino, Maurizio Cavallaro, direttore della struttura ospitante, Gianluca Pasqui, sindaco di Camerino e Valerio Valeriani, coordinatore dei tre Ambiti Sociali interessati.
Durante l’incontro è stato anche proiettato il video del progetto UILDM Giocando si impara, al quale è stata dedicata la citata Giornata Nazionale 2017 dell’Associazione e il cui obiettivo è stato quello di rendere accessibili e inclusivi i parchi gioco italiani.

«Questi “abbracci di cioccolata” – sottolinea ancora Rasconi – sono un segno che è allo stesso tempo di affetto, ma anche di attenzione, un altro modo per dire che quanto stanno vivendo i cittadini dei Comuni terremotati riguarda tutti da vicino. Con questa consegna, dunque, vogliamo amplificare la voce delle persone colpite e specie quella di bambini, anziani e persone con disabilità, per i quali si sono aggiunte altre grandi difficoltà».
«Queste tavolette di cioccolata –dichiara dal canto suo Valerio Valeriani – sono davvero una coccola che UILDM ci fa. La fa ai bambini di questo territorio, ricordando l’importanza e anche il piacere della solidarietà verso chi vive una fase di disagio e difficoltà, legata a problemi fisici, sociali o ambientali. Ci ricorda infine che il benessere è il risultato di un equilibrio tra questi aspetti e che non c’è benessere individuale fuori dal benessere della comunità». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: uildmcomunicazione@uildm.it.

Stampa questo articolo