La Federazione è una garanzia di partecipazione

«La Federazione è una ricchezza, una garanzia di partecipazione, non una limitazione, che ci può consentire di affrontare enormi problemi irrisolti, guardando l’orizzonte che la Convenzione ONU indica con grande chiarezza»: così dalla FISH Veneto (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) viene salutata la nascita della FISH Provinciale di Vicenza, sorta in uno dei territori italiani più ricchi di esperienze associative e alla quale hanno già aderito undici organizzazioni, in attesa che il 12 giugno, data della prima Assemblea, lo facciano anche altre

Carta geografica della Provincia di Vicenza

La Provincia di Vicenza è uno dei territori italiani più ricchi di esperienze associative

«Crediamo non sfugga a nessuno l’importanza di una Federazione operativa che dia finalmente visibilità alla volontà unitaria di persone, famiglie e associazioni. La riorganizzazione in atto degli apparati dello Stato, della Sanità e delle aziende ULSS ha bisogno di una rete associativa unitaria, diffusa sul territorio, in grado di elaborare proposte e di dare nuova linfa all’insieme, preservando al tempo stesso l’operatività quotidiana delle singole Associazioni. La Federazione è una ricchezza, non una gabbia, è una garanzia di partecipazione, non una limitazione, che ci può consentire di affrontare enormi problemi irrisolti, quali la mobilità e il trasporto pubblico, la residenzialità, il sistema della domiciliarità (Centri Diurni, ICD-Impegnative di Cura Domiciliare, Servizi di Sollievo), la riabilitazione, l’inclusione scolastica e il lavoro, guardando l’orizzonte che la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità indica con grande chiarezza».
Così Sonia Zen e Flavio Savoldi, rispettivamente presidente e responsabile organizzativo della FISH Veneto (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), presentano la FISH della Provincia di Vicenza, formalmente costituitasi nei giorni scorsi, in un territorio particolarmente ricco di esperienze associative
A tale organismo, che si pone segnatamente come un esempio da seguire anche per le altre Province della Regione, hanno già aderito undici Associazioni beriche e presidente pro tempore è stato nominato Riccardo Cagnes, già presidente del Comi.Vi.H. (Comitato Vicentino Handicap).
Per il 12 giugno prossimo, presso la sede dell’AIAS di Vicenza (Via della Rotonda, 58, ore 17) – ovvero dell’Associazione Italiana Assistenza Spastici, che è una delle organizzazioni aderenti alla Federazione – è stata fissata la prima Assemblea, che oltre a portare alla costituzione del Consiglio Direttivo e a determinare le relative cariche, servirà anche a raccogliere l’adesione di altre Associazioni che, a quanto pare, hanno già sottoposto ai propri Consigli Direttivi tale opportunità. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: fishveneto@libero.it.

Stampa questo articolo