L’Ufficio Anagrafe di Milano in favore degli utenti con disabilità uditiva

Nei giorni scorsi, presso gli sportelli dell’Ufficio Anagrafe del Comune di Milano, sono stati installati dei pannelli a induzione magnetica, donati dalla Fondazione Pio Istituto dei Sordi, sistema che porta grandi vantaggi agli utenti con disabilità uditiva portatori di dispositivo acustico (protesi acustiche o impianto cocleare), dotato di bobina telefonica (“T-Coil”)

Milano, sportelli dell'Ufficio Anagrafe con pannelli a induzione magnetica

Gli sportelli dell’Ufficio Anagrafe del Comune di Milano, con i pannelli a induzione magnetica che portano grandi vantaggi alle persone con disabilità uditiva dotate di dispositivo acustico

Il 14 giugno scorso, presso gli sportelli dell’Ufficio Anagrafe del Comune di Milano (Via Larga, 12), sono stati installati dei pannelli a induzione magnetica, donati dalla Fondazione Pio Istituto dei Sordi, sistema che porta grandi vantaggi agli utenti con disabilità uditiva portatori di dispositivo acustico (protesi acustiche o impianto cocleare), dotato di bobina telefonica (T-Coil).
Trovandosi infatti in un ambiente attrezzato con questa tecnologia, gli utenti stessi possono in maniera immediata – e senza indossare altri dispositivi – ricevere in modo chiaro il segnale audio di quanto trasmesso in sala, direttamente sul loro dispositivo, senza influenze negative dovute a una distanza eccessiva dalle fonti sonore, o a rumori ambientali e riverberi. Un’utilità, quindi, particolarmente evidente nei luoghi pubblici e particolarmente affollati e/o rumorosi.
In sostanza, il sistema di amplificazione magnetica diffonde segnali elettromagnetici che possono essere captati da piccole bobine incorporate nelle protesi acustiche o nei processori degli impianti cocleari, modalità, questa, che consente all’utente di ascoltare messaggi vocali provenienti dagli operatori con un miglioramento netto del rapporto segnale rumore. In altre parole, il sistema permette di trasmettere solo il segnale d’interesse, che potrà essere percepito dalla persona ad un’intensità superiore a quella del rumore di fondo circostante. (S.B.)

Per attivare gli impianti di cui si parla nella presente nota: i portatori di protesi acustiche possono connettersi al sistema selezionando la “bobina telefonica” (quasi tutte le protesi acustiche ne dispongono); i portatori di impianto cocleare possono invece connettersi attivando il programma dedicato (ogni modello di impianto cocleare, per altro, ha modalità diverse di connessione. Pertanto bisognerà rivolgersi al proprio Centro Clinico di riferimento per le istruzioni).
Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@pioistitutodeisordi.org (Tonino Franzoso).

Stampa questo articolo