I piccoli “giornalisti” di Villa Fulvia

«Tutto nasce da un’iniziativa spontanea dei piccoli pazienti del nostro Ambulatorio di Neuropsichiatria Infantile, che liberamente hanno voluto raccontare alcuni momenti di sé, interpretando il ruolo di “giornalista”: i giochi preferiti, le esperienze di vita, i sogni, lo sport. In questo contesto è stato anche possibile rendere più motivanti e divertenti gli obiettivi terapeutici»: così, dalla Casa di Cura Villa Fulvia di Roma, specializzata in riabilitazione motoria, viene raccontato il senso del giornalino «Villa Fulvia dei piccoli», che verrà presentato il 6 luglio

Ragazzino con disabilità fa le bolle di sapone

Un bimbo con disabilità in carrozzina

Una bella iniziativa verrà presentata giovedì 6 luglio, nel corso di una breve conferenza stampa (ore 17), presso la Casa di Cura Villa Fulvia di Roma (Via Appia Nuova, 901), struttura specializzata in riabilitazione motoria.
Si tratta del giornalino «Villa Fulvia dei piccoli», interamente realizzato – articoli e disegni – dai piccoli pazienti dell’Ambulatorio di Neuropsichiatria Infantile di Villa Fulvia.
All’incontro interverranno gli stessi bimbi coinvolti ai quali verranno anche consegnati degli attestati di merito per il lavoro svolto.

«Tutto nasce – spiegano da Villa Fulvia – da un’iniziativa spontanea dei bambini, che liberamente hanno voluto raccontare alcuni momenti di sé, interpretando il ruolo di “giornalista”: i giochi preferiti, le esperienze di vita, i sogni, lo sport. In questo contesto è stato possibile rendere più motivanti e divertenti gli obiettivi terapeutici, dando la possibilità ai bimbi – che hanno scelto loro stessi sia il nome che il logo del giornalino – di sperimentarsi in nuove situazioni come quelle di una redazione». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Barbara Bonifazio (coordinatrice Ambulatorio di Neuropsichiatria Infantile di Villa Fulvia), neuropsichiatriainfatile@villafulvia.it.

Stampa questo articolo