- Superando.it - http://www.superando.it -

Sempre più cinema davvero per tutti

Scena dal film "Borotalco" di e con Carlo Verdone

Una delle scene più note di “Borotalco”, il film di e con Carlo Verdone, che in ottobre a Torino aprirà una rassegna di film quasi tutti accessibili anche alle persone con disabilità visiva e uditiva

Sarà certamente un momento molto significativo, il 2 ottobre prossimo al Cinema Massimo di Torino, quello in cui il regista e attore Carlo Verdone inaugurerà con il suo Borotalco una rassegna di nove film a lui dedicata. Sette di quelle proiezioni, infatti, saranno aperte a tutti, grazie all’audiodescrizione per le persone con disabilità visiva e alla sottotitolazione per le persone con disabilità uditiva, il tutto nell’àmbito del progetto torinese Più cinema per tutti (se ne vedano nel box in calce i vari interlocutori).

«Saranno proiezioni accessibili – spiega la coordinatrice di Più cinema per tutti Rosa Canosa – ma non eventi speciali o “dedicati”, bensì parte integrante della normale programmazione delle sale, rivolta a tutto il pubblico».
«Sono molto fiero del fatto che siano stati scelti alcuni dei miei film – ha dichiarato Carlo Verdone – per un’iniziativa così lodevole e di grande sensibilità. Nella mia vita ho sempre lavorato per il pubblico, per la gente, e mi riempie di gioia e di orgoglio sapere che tutti, anche persone che hanno qualche piccola difficoltà, potranno vedere alcune delle mie opere. Ringrazio dunque di cuore l’organizzazione di Più cinema per tutti». (S.B.)

Ringraziamo Paolo De Luca per la collaborazione.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Rosa Canosa (piu.cinemapertutti@gmail.com).

Più cinema per tutti
Si tratta di un progetto realizzato con il sostegno della Compagnia di San Paolo nell’àmbito dell’edizione 2016 della manifestazione torinese OPEN e in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema, oltreché con ANPVI (Associazione Nazionale Privi della Vista ed Ipovedenti), APIC (Associazione Portatori Impianto Cocleare), APRI (Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti), CPD (Consulta per le Persone con Disabilità), ENS (Ente Nazionale Sordi), FIADDA (Famiglie Italiane Associate per la Difesa dei Diritti degli Audiolesi), Torino + Cultura Accessibile, Tactile Vision, UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) e Giovani per Torino.