Il Valore del Gioiello

Si chiama così l’interessante progetto promosso dalla Fondazione Boccadamo di Frosinone, sostenuta dall’Agenzia per il Lavoro ETJCA, consistente in una scuola orafa di formazione, rivolta a persone con disabilità motoria, per insegnar loro un’antica arte millenaria, preparandole al successivo inserimento nel mondo del lavoro. Inaugurata qualche giorno fa, la scuola ha attivato il primo corso rivolto a persone del proprio territorio, ma con l’ambizione di estendere prossimamente la proposta anche a livello nazionale e internazionale

Immagine simbolo del Progetto "Il Valore del Gioiello"

L’immagine simbolo del Progetto “Il Valore del Gioiello”

Si chiama Il Valore del Gioiello ed è un interessante progetto promosso dalla Fondazione Boccadamo di Frosinone, sostenuta dall’Agenzia per il Lavoro ETJCA, consistente in una scuola di formazione rivolta a persone con disabilità motoria, per insegnar loro l’antica arte orafa, preparandole al successivo inserimento nel mondo del lavoro.
Inaugurata qualche giorno fa a Frosinone, la scuola orafa (a partecipazione gratuita) ha attivato il primo corso rivolto a persone del proprio territorio, ma con l’ambizione di estendere prossimamente la proposta anche a livello nazionale e internazionale.

«Come imprenditore e presidente della Fondazione Boccadamo – ha affermato in occasione dell’inaugurazione Tonino Boccadamo – sono cosciente del valore che il nostro progetto di una scuola orafa per giovani con disabilità può rappresentare per tutti. Un volano di rilancio socio-culturale, ma anche lavorativo. Un contributo al sostegno di una società dell’inclusione, dove ciascuno possa sentirsi valorizzato».
«Come ETJCA – ha dichiarato dal canto suo il presidente della stessa Guido Crivellin – crediamo ovviamente che il lavoro sia un diritto di tutti. A una disabilità già di per sé di non facile gestione, non può e non deve aggiungersi il peso di non riuscire a raggiungere un’indipendenza economica. Le varie iniziative nate negli anni ci insegnano come l’indipendenza per una persona con disabilità sia fondamentale anche dal punto di vista psicologico. Fornire quindi a queste persone la possibilità di rendersi autonome dalla famiglia è per noi già una grande conquista».
«Il Valore del Gioiello – ha concluso Elisabetta Tutino, direttore operativo e responsabile per lo Sviluppo di ETJCA – si pone l’obiettivo di insegnare un mestiere che possa agevolare il futuro di chi già nella vita di tutti i giorni deve affrontare non poche difficoltà. Il dato occupazionale delle persone con disabilità in Italia è allarmante. Speriamo dunque che questa scuola possa essere un contributo in più, utile ad abbattere quelle barriere che ancora oggi ostacolano l’inserimento delle persone con disabilità nel mondo del lavoro». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ufficio Stampa ETJCA (Marta Canali), marta.canali@equipemilano.com.

Stampa questo articolo