Una vacanza di qualità è possibile per tutti

Rispetto al passato, si sono quasi certamente ridotti, e tuttavia i problemi in vacanza per le persone con disabilità continuano a presentarsi. Rivolgendosi però a una delle ormai tante strutture affiliate a Village for all (V4A®), la nota rete dell’ospitalità accessibile, o consultando una delle guide prodotte da quest’ultima, le persone con disabilità, ma anche gli anziani, le famiglie con bambini piccoli o coloro che soffrono di un’allergia, possono vivere una bella vacanza, senza alcuna spiacevole sorpresa

Roberto Vitali, Cristiana, Riccardo Boldrini e Lavinia

Da sinistra in primo piano: Roberto Vitali, fondatore e presidente della rete Village for all V4A® e la signora Cristiana, che ha potuto ritrovare il sorriso a Comacchio, dopo la spiacevole situazione vissuta in precedenza. Dietro: Riccardo Boldrini, direttore dell’Holiday Park Spiaggia e Mare di Comacchio e Lavinia, figlia della signora Cristiana

Si sono quasi certamente ridotti, rispetto al passato, e tuttavia i problemi in vacanza per le persone con disabilità continuano a presentarsi. Una delle ultime situazioni inaccettabili ha riguardato qualche settimana fa la signora Cristiana, che dopo avere prenotato una “camera per disabili” in una nota località turistica italiana, una volta arrivata in albergo ha scoperto che la camera per lei non c’era. L’hotel si è giustificato dicendo che «non pensavano fosse disabile al 100%»!
Nei giorni scorsi, invece, la signora Cristiana è stata ospitata con la figlia dall’Holiday Park Spiaggia e Mare di Comacchio (Ferrara) e al termine del proprio soggiorno ha dichiarato: «Ho trovato un villaggio accessibile, persone competenti e ho vissuto una bella esperienza dove l’ospitalità mi ha fatto dimenticare anche solo temporaneamente le difficoltà che una persona disabile come me deve affrontare tutti i giorni sempre con un senso di incertezza. La promessa è stata mantenuta ed è andata per molti aspetti anche oltre le mie aspettative».

A quella struttura la signora Cristiana è arrivata grazie a Village for all (V4A®), la nota rete dell’ospitalità accessibile, che ormai da tanti anni sta lavorando per cambiare nel nostro Paese – e non solo – la cultura del turismo rivolto a tutte le persone con esigenze speciali. L’Holiday Park Spiaggia e Mare di Comacchio è infatti una delle 83 strutture affiliate oggi al network V4A®, con il suo sistema brevettato, che verifica le varie informazioni sull’accessibilità delle strutture stesse. Dal canto suo, Riccardo Boldrini, direttore dell’albergo ferrarese, ha sottolineato la propria «tranquillità nell’offrire questa vacanza alla signora Cristiana, perché con Village for all avevamo già verificato di essere adeguati alle sue esigenze. Lavoriamo da anni per offrire vacanze memorabili e siamo orgogliosi di farlo per tutti senza discriminazioni».

«Informazioni certe e affidabili – spiega Roberto Vitali, fondatore e presidente di Village for all (V4A®) – che permettono alle persone di poter scegliere la struttura giusta. Ma anche personale formato e un metodo di lavoro consolidato: sono queste le chiavi vincenti della nostra rete, che continua a crescere e a offrire sempre più risposte utilizzando canali diversi. Oltre al tradizionale sito internet, infatti, dall’inizio di quest’anno abbiamo voluto puntare anche su una nostra Guida all’ospitalità accessibile d’Italia [se ne legga già ampiamente anche sulle nostre pagine, N.d.R.], e su uno Speciale Destinazione Croazia».
«Queste guide – aggiunge Vitali – sono entrambe scaricabili gratuitamente in un sito dedicato e forniscono informazioni utili alle persone con disabilità, ma anche per organizzare le vacanze “anni d’argento”, per le famiglie con bambini piccoli, per chi soffre di allergie alimentari e ambientali. In sostanza, tutti coloro che hanno esigenze specifiche troveranno risposte certe e affidabili alle loro domande e noi siamo sempre a disposizione con i nostri partner, per aiutare le persone vivere un’esperienza di vacanza memorabile». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: stampa@v4a.it.

Stampa questo articolo