Mariangela Lamanna alla Presidenza del Comitato 16 Novembre

«Continueremo a perseguire gli obiettivi di sempre, ovvero i diritti delle persone e delle famiglie colpite da tutte le patologie gravissime, un’assistenza dignitosa per loro, al proprio domicilio, nel rispetto del loro stato altamente invalidante»: lo ha dichiarato Mariangela Lamanna, dopo avere assunto la carica di Presidente del Comitato 16 Novembre, in seguito alla scomparsa di Laura Flamini

Mariangela Lamanna

Mariangela Lamanna

«Il nostro Direttivo continuerà a perseguire gli obiettivi che ci siamo prefissati sin dalla costituzione in Associazione, ovvero i diritti delle persone e delle famiglie colpite da tutte le patologie gravissime, un’assistenza dignitosa per loro, al proprio domicilio, nel rispetto del loro stato altamente invalidante. Ringrazio sin d’ora tutti coloro i quali continueranno a sostenerci nelle nostre battaglie, ricordando che è fondamentale l’apporto di tutti per costruire un futuro quanto più possibile dignitoso per le famiglie italiane ove esista una patologia o uno stato altamente invalidante».
Lo ha dichiarato Mariangela Lamanna, dopo avere assunto la carica di Presidente del Comitato 16 Novembre – di cui era stata in precedenza la Vicepresidente – in seguito alla scomparsa, alla fine di giugno, di Laura Flamini.
Alla Vicepresidenza le è subentrata Giuseppina Vincentelli, moglie di Salvatore Usala, uno dei fondatori di tale organizzazione. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Francesca Cicirelli (fracicci91@gmail.com).

Stampa questo articolo