Un interlocutore unico di fronte alle Istituzioni

«Vogliamo diventare un interlocutore unitario nei confronti delle Istituzioni, sulle varie istanze riguardanti il mondo della disabilità. In particolare, affronteremo da subito temi quali la mobilità, l’accessibilità dei trasporti, il diritto allo studio, la residenzialità extraospedaliera, i nuovi LEA Sanitari e la normativa su protesi e ausili»: lo ha dichiarato Riccardo Cagnes, coordinatore della FISH di Vicenza (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), che si è presentata nei giorni scorsi alla cittadinanza e alla quale aderiscono attualmente tredici Associazioni

Disegno di omino rosso (insegnante) alla lavagna di fronte ad alcuni omini blu (alunni)

Il diritto allo studio delle persone con disabilità è uno dei temi che la FISH di Vicenza intende da subito affrontare

«Crediamo non sfugga a nessuno l’importanza di una Federazione operativa che dia finalmente visibilità alla volontà unitaria di persone, famiglie e associazioni. La riorganizzazione in atto degli apparati dello Stato, della Sanità e delle aziende ULSS ha bisogno di una rete associativa unitaria, diffusa sul territorio, in grado di elaborare proposte e di dare nuova linfa all’insieme, preservando al tempo stesso l’operatività quotidiana delle singole Associazioni. La Federazione è una ricchezza, non una gabbia, è una garanzia di partecipazione, non una limitazione, che ci può consentire di affrontare enormi problemi irrisolti, quali la mobilità e il trasporto pubblico, la residenzialità, il sistema della domiciliarità (Centri Diurni, ICD-Impegnative di Cura Domiciliare, Servizi di Sollievo), la riabilitazione, l’inclusione scolastica e il lavoro, guardando l’orizzonte che la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità indica con grande chiarezza».
Così Sonia Zen e Flavio Savoldi – come avevamo riferito qualche mese fa – avevano segnalato sulle nostre pagine la costituzione formale della FISH di Vicenza (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), sorta in un territorio particolarmente ricco di esperienze associative.

Nei giorni scorsi, questo nuovo organismo – che punta sostanzialmente a favorire il consolidamento di collaborazioni strutturate con istituzioni, enti, società dei trasporti e università, sulle diverse tematiche attinenti alla disabilità – si è ufficialmente presentato alla cittadinanza, rendendo noto l’elenco delle tredici Associazioni che attualmente lo compongono (lo si legga nel box in calce).
Il Direttivo è costituito da Riccardo Cagnes (coordinatore), Annamaria Busatta (presidente della UILDM di Vicenza) e Maura Fontana (presidente dell’ANIEP di Vicenza).
«Il nostro scopo – ha dichiarato per l’occasione il coordinatore Cagnes – è quello di diventare un interlocutore unitario nei confronti delle Istituzioni (Comuni, Provincia, Aziende Sanitarie ecc.), per quanto riguarda le istanze del mondo della disabilità. In particolare, intendiamo fin da subito affrontare i principali temi che ogni giorno le persone con disabilità si trovano a vivere sulla propria pelle, come la mobilità (adozione dei PEBA-Piani per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche da parte dei Comuni), l’accessibilità del trasporto urbano ed extraurbano, il diritto allo studio, la residenzialità extraospedaliera, i nuovi LEA Sanitari (Livelli Essenziali di Assistenza) e la nuova normativa su protesi e ausili, insieme ad altri ancora».
«La nostra – aggiunge ancora Cagnes – è una Federazione aperta anche ad altre Associazioni che volessero aderirvi e ad aggiungersi a quelle attuali. Contattateci! Siamo convinti infatti che la nostra forza sia l’unione. Essere squadra vuol dire dividere i compiti e moltiplicare i successi: lavorare insieme significa vincere insieme! (S.B.)

La sede provvisoria della FISH Vicenza è in Stradella della Rotonda, 58.
Queste sono le Associazioni che attualmente vi aderiscono:
° AIAS di Vicenza (Associazione Italiana Assistenza Spastici)
° AIAS di Valdagno
° AISM di Vicenza (Associazione Italiana Sclerosi Multipla)
° ANIEP di Vicenza (Associazione Nazionale per la Promozione e la Difesa dei Diritti delle Persone Disabili)
° Autismo Triveneto di Vicenza
° ANGSA Veneto (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici)
° Cittadinanza e Salute di Vicenza (Disagio Mentale)
° Gruppo dell’Amicizia di Arzignano
° H81 Insieme di Vicenza
° Movimento Handicap di Lonigo
° Orti di Zaira di Levà di Montecchio Precalcino
° Ugualmente Abili di Sandrigo
° UILDM di Vicenza (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare).

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: fish.vicenza@gmail.com.

Stampa questo articolo