Corsi di formazione per l’inclusione

Già da un po’ di tempo l’Associazione FIABA promuove una serie di attività formative sull’inclusione, a favore sia dei docenti che degli studenti. Nello specifico dei docenti, vanno segnalati in particolare un corso che può aiutare l’insegnante a identificare i software liberi sul web, utili all’inclusione scolastica, oltre a evidenziare le applicazioni dei principali social per la didattica, e un altro che punta a facilitare il processo di acquisizione di diversi tipi di competenze

Aula di scuolaTra le attività formative sul tema dell’inclusione scolastica, promosse in questi anni dall’Associazione FIABA e rivolte sia ai docenti che agli studenti, vanno segnalati ad esempio progetti come I colori della diversità umana, che prevede la realizzazione di un video/spot finalizzato ad abbattere qualsiasi barriera di tipo culturale, sociale, psicofisica o I futuri geometri progettano l’accessibilità, che ha quale finalità una strategia di abbattimento delle barriere architettoniche.
Nei confronti dei docenti scolastici, l’offerta di FIABA si articola esattamente su quattro percorsi formativi, vale a dire Scuola, orientamento e lavoro: la didattica orientativa nella progettazione educativa; Privacy policy, social networks e nuove tecnologie: dagli strumenti del web per l’inclusione al cyber bullismo; Project Management: come gestire un progetto a scuola; Il lavoro di gruppo dei docenti. Come apprendere insieme per lavorare al meglio.
In particolare, il corso Dagli strumenti del web per l’inclusione al cyberbullismo aiuta l’insegnante a identificare i software liberi sul web utili per l’inclusione scolastica e tutte le applicazioni dei principali social per la didattica, mentre Scuola, orientamento e lavoro: la didattica orientativa nella progettazione educativa ha l’obiettivo di facilitare il processo di acquisizione di diversi tipi di competenze. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: rosaria.derosa@fiaba.org e anche Ufficio Stampa FIABA (Nicola Maria Stacchietti), ufficiostampa@fiaba.org.

Stampa questo articolo