La musica di Ivan Dalia che supera ogni barriera e sostiene i diritti

«Siamo veramente orgogliosi di avere Ivan come nostro ospite, con la sua autoironia, forza e passione. Grazi a lui, mostreremo a tutti quanto possa essere straordinaria la diversità». Così Luisanna Loddo, presidente dell’ABC Sardegna (Associazione Bambini Cerebrolesi), presenta l’esibizione musicale in programma per domani, 11 novembre, a Cagliari, a sostegno dei progetti della stessa ABC Sardegna, rivolti ai diritti delle persone con disabilità grave. Protagonista sul palco sarà Ivan Dalia, pianista cieco e già rivelazione nel 2016 del programma televisivo “Italia’s Got Talent”

Ivan Dalia al pianoforte

Ivan Dalia al pianoforte

«Come ABC Sardegna ci occupiamo dei diritti delle persone con disabilità da oltre venticinque anni, cercando sempre di trovare modi nuovi per sensibilizzare su questi temi. Questa volta abbiamo scelto un modo diverso per parlarne: attraverso la musica. Al nostro primo incontro con Ivan siamo stati colpiti dalla sua autoironia, forza e passione. Ci è sembrato quindi naturale chiedergli di venire a Cagliari. Da lì il passo è stato breve e siamo veramente orgogliosi di averlo come nostro ospite. Con questo concerto vogliamo mostrare a tutti quanto possa essere straordinaria la diversità».
Così Luisanna Loddo, presidente dell’ABC Sardegna (Associazione Bambini Cerebrolesi), presenta l’esibizione musicale in programma per domani, sabato 11 novembre, a Cagliari (Auditorium del Conservatorio Pierluigi da Palestrina, ore 18.30), per sostenere i progetti della stessa ABC Sardegna, rivolti alle persone con disabilità grave.
Sul palco il protagonista sarà Ivan Dalia, pianista cieco e già rivelazione nel 2016 del programma televisivo Italia’s Got Talent, come avevamo riferito a suo tempo.

«Ripensare la disabilità – aveva scritto allora per noi Laura Sandruvi -: questo è il messaggio che vedo in Ivan Dalia e che voglio condividere: non fermarsi sempre davanti a schemi pre-impostati che limitano la condizione di una persona, ma cercare di guardare oltre, più lontano, con l’aiuto di persone che, come Ivan, hanno già posto il loro sguardo verso un nuovo futuro».
«Dalia – aggiunge Francesca Palmas dell’ABC Sardegna – è una persona squisita, eccezionale, brillante, sia come uomo che come artista. E le sue performance sono anche composizioni per pianoforte originali».
«Si tratta di un pianista e concertista eclettico – conclude Loddo -, che ci racconterà con la sua musica come sia possibile portare avanti le proprie passioni anche nelle difficoltà che la vita ci pone davanti. E anche un musicista noto come Paolo Fresu ha voluto “sponsorizzare” questa nostra iniziativa con un suo videomessaggio a sostegno. Ringraziamo infine Energ.IT e Antica Fornace di Villa Chiesa, nostri partner principali, oltre a Unicredit e Sardex, che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento».

È dal 1990 – vale la pena ricordarlo – che l’ABC Sardegna lavora per riconoscere il diritto delle persone con disabilità a crescere nel loro nucleo familiare, per il superamento e l’abbattimento di ogni ostacolo che ne impedisca la piena inclusione sociale.
Con il suo sportello a disposizione di tutti coloro che necessitano sostegno e con il Centro Studi agisce a supporto delle famiglie attraverso politiche di tutela, sollecitando le autorità e gli enti pubblici e privati a trovare soluzioni sul tema dell’inclusione sociale.
Si tratta quindi di un impegno costante per la difesa e la promozione dei diritti umani, scolastici, civili, sociali e sanitari, con l’obiettivo di creare un nuovo modello sociale, che consideri la famiglia come una risorsa fondamentale della vita delle persone. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: eventi@abcsardegna.org.

Stampa questo articolo