Il calore della Campania per “Happy Hand in Tour”

Sta per tornare dove alla fine del 2015 era stato accolto con tanto calore “Happy Hand in Tour”, il ciclo di eventi che ha già coinvolto decine di migliaia di persone in tanti Centri Commerciali IGD di tutta Italia. E ad Afragola, nei presi di Napoli, domani, 25 novembre, e domenica 26, saranno ancora una volta due giornate di sport, gioco e divertimento, per questa nuova tappa della manifestazione, che sempre grazie alla Società IGD, alla FISH, al CIP e all’Associazione WTKG, oltreché, da quest’anno, anche di CSI e UISP, continua a diffondere una nuova cultura sulla disabilità

Afragola (Napoli), "Happy Hand in Tour", novembre 2015, sitting volley

Una partita di sitting volley al Centro Commerciale di Afragola (Napoli), durante la tappa di due anni fa della prima stagione di “Happy Hand in Tour”

Sta per tornare in Campania, dove con tanto calore era stato accolto due anni fa, Happy Hand in Tour, il ciclo di eventi che tramite lo sport e l’espressione creativo-artistica, trasmette da oltre due anni una nuova cultura sulla disabilità, in tanti Centri Commerciali del nostro Paese, per volontà della Società IGD (Immobiliare Grande Distribuzione), della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e del CIP (Comitato Italiano Paralimpico), oltreché dell’Associazione WTKG (Willy the King Group) e – da quest’anno – di due nuovi partner, ovvero l’UISP (Unione Italiana Sport per Tutti) e il il CSI (Centro Sportivo Italiano).
Accadrà domani, sabato 25 e domenica 26 novembre al Centro Commerciale Le Porte di Napoli (Via Santa Maria La Nova, 1) di Afragola, con tante iniziative di sport, gioco e divertimento, aperte a tutti, ragazzi e adulti con e senza disabilità.
La tappa campana della manifestazione, tra l’altro, ne costituirà anche l’evento finale di questo 2017, in attesa di ripartire in altre sedi nel mese di gennaio del nuovo anno.

Si incomincerà dunque nella mattinata di sabato, con la Società Okay Animazione, da molti anni specializzata nell’organizzazione di eventi come questo e già protagonista in numerose tappe di Happy Hand in Tour, che coinvolgerà bambini e ragazzi in una serie di giochi e momenti di intrattenimento, ripetendo l’esperienza anche nella mattinata di domenica.
Nel pomeriggio di sabato, invece, a farla da protagonista sarà l’UISP di Napoli, che con il maestro Luigi Aprile, proporrà dimostrazioni di minitennis e di tennis in carrozzina.
Per tutta la giornata di domenica, invece, a trascinare l’entusiasmo dei presenti sarà il CSI di Napoli, che allestirà ben tre aree di giochi gonfiabili, promuovendo anche – se le condizioni meteorologiche lo consentiranno – dimostrazioni di minivolley, minibasket e calcetto, nell’area esterna al Centro Commerciale.
Infine, come sempre, le organizzazioni impegnate nelle due giornate, insieme a Federhand/FISH Campania e all’AIFA Campania (Associazione Italiana famiglie ADHD-disturbo da deficit di attenzione e iperattività), saranno presenti, con proprie postazioni informative, per distribuire materiale informativo e anche proiettare videofilmati.
Dal canto suo l’AISM di Napoli (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) presenterà anche il kit Senti come mi sento, promosso in questi anni a livello nazionale, iniziativa voluta per capire al meglio le difficoltà fisiche e psicologiche di chi soffre di sclerosi multipla.

Durante la prima stagione di Happy Handy in Tour, vale la pena ricordare, sono state ben 154 le iniziative in 11 Regioni italiane, con il coinvolgimento di 500 volontari, 200 tra associazioni e gruppi sportivi, culturali e musicali e migliaia di persone ad incuriosirsi e ad appassionarsi. Un grande successo popolare, che ha colto appieno il messaggio culturale basato innanzitutto sul principio che la disabilità non è dipendenza, né malattia, ma un fatto strettamente connesso all’ambiente, alla cultura e ai pregiudizi. Un successo, inoltre, che nei primi mesi di questa nuova stagione sta via via crescendo.
Questo è stato possibile, come detto, innanzitutto grazie alla Società Immobiliare Grande Distribuzione (IGD), uno dei principali player in Italia nel settore immobiliare della grande distribuzione organizzata, con quotazione in borsa, che sviluppa e gestisce Centri Commerciali su tutto il territorio nazionale. E al fianco di IGD la FISH, Federazione che raggruppa decine di Associazioni di persone con disabilità e delle loro famiglie, il CIP (Comitato Italiano Paralimpico), e l’Associazione WTKG (Willy the King Group), fondata da William “Willy” Boselli, persona con tetraplegia, vero e proprio “veterano” di questo tipo di eventi. Ma anche due nuovi partner come l’UISP (Unione Italiana Sport per Tutti) e il CSI (Centro Sportivo Italiano), vale a dire le due Associazioni che maggiormente favoriscono la promozione dell’attività sportiva in Italia.

Dopo la tappa campana, quindi, l’appuntamento con Happy Hand in Tour, come accennato inizialmente, è per il mese di gennaio 2018, con le tappe del 13 e 14 gennaio a Bologna e Milano. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: presidenza@fishonlus.it (Segreteria Nazionale FISH); toniaconte70@libero.it (Tonia Conte); a.mastroianni@uisp.it (Antonio Mastroianni); mattiahelio91@gmail.com (Mattia Federico).

Stampa questo articolo