Toccare Ancona con un dito

In occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 Dicembre, il Museo Tattile Statale Omero di Ancona proporrà, in quella stessa data, un evento inclusivo e gratuito per scoprire la città di Ancona con una visita tattile e tradotta in LIS (Lingua dei Segni Italiana). Si tratterà in sostanza di una passeggiata nelle sale della nota struttura marchigiana, per ripercorrere la fondazione e lo sviluppo del capoluogo dorico, con uno sguardo anche alla contemporaneità

Museo Tattile Statale Omero di Ancona: visita ad occhi chiusi

Una visita ad occhi chiusi al Museo Tattile Statale Omero di Ancona

In occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 Dicembre, il Museo Tattile Statale Omero di Ancona proporrà, in quella stessa data, un evento inclusivo e gratuito per scoprire la città di Ancona con una visita tattile e tradotta in LIS (Lingua dei Segni Italiana).
Si tratterà in sostanza di una passeggiata nelle sale della struttura marchigiana, per ripercorrere la fondazione e lo sviluppo del capoluogo dorico, con uno sguardo anche alla contemporaneità. In particolare, le operatrici del Servizio Civile Nazionale, accompagnate dall’architetto Consuelo Agnesi, guideranno il pubblico attraverso la collezione del Museo Omero, alla ricerca delle opere e degli artisti legati ad Ancona, dal Vanvitelli a Varlè, da Papini a Trubbiani.
Per l’occasione, il percorso sarà arricchito da modellini architettonici, come l’arco di Traiano e Porta Pia, realizzati dalla sapienza artigianale di Giancarlo Stimilli. (S.B.)

L’iniziativa è gratuita, ma la prenotazione è obbligatoria (prenotazioni@museoomero.it). Per ulteriori informazioni e approfondimenti: redazione@museoomero.it (Monica Bernacchia).

Stampa questo articolo