Luci ed ombre nella sindrome di Sjögren

Le novità in riabilitazione, i casi clinici, le procedure diagnostiche e terapeutiche, il tutto con l’obiettivo di individuare i percorsi più corretti da utilizzare: verterà su questo il corso-convegno “Luci ed ombre nella sindrome di Sjögren”, in programma per il 9 dicembre a Caltagirone (Catania), promosso dall’Associazione ANIMASS. Rara e grave malattia autoimmune degenerativa, la sindrome di Sjögren, che interessa soprattutto le donne, colpisce principalmente le ghiandole salivari e quelle lacrimali, ma attacca frequentemente anche altre parti dell’organismo

Logo dell'Associazione ANIMASSLe più recenti novità in riabilitazione, i casi clinici, le procedure diagnostiche e terapeutiche, il tutto con l’obiettivo di individuare i percorsi più corretti da utilizzare: verterà su questo il corso-convegno intitolato Luci ed ombre nella sindrome di Sjögren, in programma per sabato 9 dicembre a Caltagirone, in provincia di Catania (NH Villa San Mauro, ore 9), promosso dall’ANIMASS (Associazione Nazionale Italiana Malati Sindrome di Sjögren), in collaborazione con il locale Centro Ortopedico Aliotta.

Rara e grave malattia autoimmune degenerativa, la sindrome di Sjögren interessa qualche milione di persone nel mondo (soprattutto donne), colpendo principalmente le ghiandole salivari e quelle lacrimali dell’organismo, ma attaccando frequentemente varie altre parti del corpo.
«Si tratta – spiega Lucia Marotta, presidente dell’ANIMASS – di una malattia cronica e sarà quindi interessante, durante il corso-convegno di Caltagirone, cogliere nelle relazioni dei vari relatori i processi “innovativi” per giungere a una diagnosi certa e a una terapia consequenziale».
«La scelta di focalizzare il convegno sulla multidisciplinarietà – aggiunge -, ha il significato di riflettere sulle buone pratiche accreditate, che professionisti di sicura esperienza attuano nell’attività quotidiana, anche di fronte a casi clinici complessi e controversi, come frequentemente si riscontrano nella Sjögren».

Da dire, in conclusione, che durante la giornata ampio spazio verrà dato anche all’integrazione tra l’ANIMASS e il mondo della riabilitazione, grazie all’intervento della stessa Lucia Marotta. (S.B.)

A questo link è disponibile il programma completo del corso-convegno di Caltagirone. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: animass.sjogren@fastwebnet.it.

Stampa questo articolo