L’accessibilità, le barriere culturali e lo sport

“Accessibilità e barriere culturali – Sport”: è questo il titolo del convegno – che ne sintetizza anche efficacemente i temi – in programma per domani, 15 dicembre, alla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, organizzato, in collaborazione con la struttura ospitante, da FIRST, la Federazione Italiana Rete Sostegno e Tutela dei diritti delle persone con disabilità, che dall’estate di quest’anno sta proseguendo il lavoro della Rete dei 65 Movimenti

Cane guida e nuotatore con disabilità

Un cane guida accoglie la “sua” persona con disabilità, all’uscita dalla piscina

Accessibilità e barriere culturali – Sport: è questo il titolo del convegno in programma per domani, venerdì 15 dicembre, presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma (Viale Castro Pretorio, 105, ore 15.30), organizzato, in collaborazione con la struttura ospitante, da FIRST, la Federazione Italiana Rete Sostegno e Tutela dei diritti delle persone con disabilità, che dall’estate di quest’anno, come avevamo riferito a suo tempo, prosegue il lavoro della Rete dei 65 Movimenti.

Aperti da Maurizio Benincasa, presidente di FIRST, i lavori prevedono poi una prima parte dedicata al tema Riflessioni dall’articolo 26 della Carta dei Diritti Umani dell’Unione Europea, con Claudia Cecchini, componente del Direttivo della Federazione (Andrea e Alessio, storia di una conquista), a colloquio con Aldo Piatti della Fondazione Condividere di Milano, docente di matematica e fisica e maestro di judo 8° Dan e Albino Rubeo, istruttore nazionale federale di minibasket.
Sarà quindi la volta di SPORTivamente insieme, con Maura Cappellini, altra componente del Direttivo di FIRST (Barriere architettoniche nel processo di Vita Indipendente della persona con disabilità), a colloquio con Roberta Boggiatto, psicologa dello sport, preparatore mentale della FIT (Federazione Italiana Tennis) e maestra nazionale di tennis. In questa fase è prevista anche una videoproiezione con Giovanni Cupidi, responsabile per FIRST del Settore Vita Indipendente e Autodeterminazione.
Saranno infine i temi Yoga e Accessibilità sensoriali a occupare la parte conclusiva dell’incontro, condotta da Stella Di Domenico del Direttivo di FIRST e con la partecipazione di Ylenia Malti, maestra nazionale di madhya yoga per bambini e adolescenti con bisogni speciali, di Laura Raffaeli, presidente dell’Associazione Blindsight Project e di Stefano Pierpaoli, coordinatore del Progetto Cinemanchìo, centrato sulla cultura accessibile. (S.B.)

Ringraziamo per la segnalazione l’Ufficio Stampa dell’Associazione Blindsight Project.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: firstfederazione65@gmail.com.

Stampa questo articolo