La lingua degli alieni

Voluto dal Comitato Disabilità del Municipio X di Roma, il cortometraggio musicale intitolato “La lingua degli alieni”, disponibile a tutti su YouTube (con i sottotitoli), si basa sulle considerazioni fatte dal fratellino di un bambino con disabilità. «Lo abbiamo realizzato – dicono i promotori – con la speranza che tutti riescano a vedere la disabilità con gli stessi occhi di quel bambino che ne ha fatto la sua quotidianità»

Cortometraggio musicale "La lingua degli alieni"

Un’immagine tratta dal cortometraggio musicale “La lingua degli alieni”

«Abbiamo realizzato questo cortometraggio con la speranza che tutti riescano a vedere la disabilità con gli stessi occhi di quel bambino che ne ha fatto la sua quotidianità»: a dirlo sono Emanuela Borin e Pamela Pompei, presidente e consigliere del Comitato Disabilità del Municipio X di Roma, parlando della Lingua degli alieni, delizioso cortometraggio musicale presentato il 17 dicembre scorso e la sera stessa «regalato al mondo», come dicono i promotori, attraverso un canale YouTube dedicato (a questo link).
Realizzato con la partecipazione gratuita del regista e conduttore televisivo Pif, oltreché con l’altrettanto gratuito patrocinio di Roma Capitale, La lingua degli alieni – che è fornito di sottotitoli -, si basa sulle considerazioni fatte dal fratellino di un bambino con disabilità. (S.B.)

Ricordiamo ancora il link al quale è disponibile il cortometraggio musicale La lingua degli alieni. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: comitatodisabilitam10@gmail.com.

Stampa questo articolo