- Superando.it - http://www.superando.it -

Il quinto “Premio OMAR” su malattie e tumori rari: non più solo giornalismo

Logo del "Premio OMAR per la comunicazione sulle malattie e i tumori rari"Ritorna l’appuntamento con il Premio OMAR, il concorso annuale rivolto alla comunicazione più efficace, competente e originale sui temi delle malattie e tumori rari.
Si tratta della quinta edizione di questa iniziativa organizzata dall’OMAR (Osservatorio Malattie Rare), in partnership con il Centro Nazionale Malattie Rare dell’Istituto Superiore di Sanità, Orphanet, la Fondazione Telethon e Uniamo FIMR (Federazione Italiana Malattie Rare).
Questa volta la novità più importante è l’apertura a tutti i linguaggi della comunicazione. Non più, quindi, solo un momento riservato ai giornalisti, ma un concorso aperto al più ampio mondo della comunicazione, che include, ad esempio, gli autori di campagne social, pubblicitari, autori di libri e fumetti, artisti e filmaker.
«Dover esaminare e giudicare anche elaborati diversi dagli articoli o dai servizi giornalistici – sottolinea a tal proposito Ilaria Ciancaleoni Bartoli, che dirige l’OMAR – comporterà la necessità di allargare la giuria, chiamandovi esperti di diversi linguaggi, individuati in un ampio pool di professionisti».
I termini per l’iscrizione, inizialmente previsti per il 14 gennaio, sono stti poi prorogati al 23 gennaio, e la proclamazione dei vincitori si avrà nel corso di una cerimonia conclusiva in programma per il 28 febbraio, in occasione cioè della Giornata Internazionale delle Malattie Rare. (S.B.)

Tutti gli approfondimenti sul quinto Premio OMAR sono disponibili nello specifico sito dedicato all’iniziativa (a questo link c’è anche il regolamento). Per ulteriori informazioni: ufficiostampa@osservatoriomalattierare.it.