“emozionAmi” con una foto

Raccontare, nel modo più emozionante possibile, il concetto di amore verso un genitore, una sorella, un fidanzato/a, una passione o un animale domestico: è questo il tema di “emozionAmi”, il nuovo concorso fotografico promosso dall’Associazione AIPD di Roma, al quale potranno partecipare gratuitamente, fino al 31 gennaio, tutte le persone con sindrome di Down, i loro familiari, gli amici, i conoscenti e i colleghi di lavoro, inviando fino a un massimo di tre fotografie, in ognuna delle quali vi sia almeno una persona con sindrome di Down

Locandina del concorso fotografico "emozionAmi" dell'AIPD di Roma, gennaio 2018Lo scorso anno si era chiamato selfiAMOci e aveva ottenuto un grande successo. Quest’anno, dunque, l’AIPD di Roma (Associazione Italiana Persone Down) ripropone per la seconda volta il proprio concorso fotografico, che si chiama emozionAmi e che ancora una volta si lega strettamente al calendario prodotto dall’Associazione qualche mese fa.
Fino al 31 gennaio potranno parteciparvi gratuitamente tutte le persone con sindrome di Down, i loro familiari, gli amici, i conoscenti e i colleghi di lavoro, inviando fino a un massimo di tre fotografie, in ognuna delle quali vi sia almeno una persona con sindrome di Down.
«L’iniziativa – spiegano i promotori – invita a raccontare, nel modo più emozionante possibile, il concetto di amore, verso un genitore, una sorella, un fidanzato/a, una passione o un animale domestico». (S.B.)

Il regolamento del concorso fotografico emozionAmi è in una specifica pagina del sito dell’AIPD di Roma (a questo link). Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa AIPD di Roma (Alessia Maestà), alessia.maesta@gmail.com.

Stampa questo articolo