- Superando.it - http://www.superando.it -

L’importanza dell’assistenza tecnica

Persona non vedente al computer

Una persona con disabilità visiva al computer

Un servizio diretto di consulenza informatica “ad personam”, rivolto ai propri Soci, e riguardante ogni tipo di ausilio tiflotecnico e informatico. Il tutto coordinato da Giuseppe Fornaro, referente nazionale per la Commissione Ausili, Nuove Tecnologie e Accessibilità dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), oltreché componente del Gruppo di Lavoro OSI (Osservatorio Siti Internet) della stessa UICI.

La proposta arriva dall’UICI Provinciale di Napoli e a parlarne è lo stesso Fornaro. «Uno dei canali più importanti – spiega – su cui orientarsi a beneficio dell’inclusione delle persone con disabilità visiva è sicuramente l’informatizzazione dei mezzi di comunicazione e di informazione, nonché il raggiungimento di tutte le opportunità che vengono offerte all’utenza dalla rete web e accessibili alle persone minorate della vista. Infatti, se da un lato lo sviluppo delle tecnologie ha facilitato la quotidianità dell’intera società, dall’altro, esso è una reale e concreta risorsa, perché l’unica strada percorribile che permette il raggiungimento di una buona autonomia a una persona con disabilità visiva». «E tuttavia – prosegue – bisogna ricordare che le nuove tecnologie sono come dei “cicloni” in continua evoluzione e purtroppo quella particolare fascia di utenza costituita appunto dalle persone con disabilità visiva può certamente incontrare delle difficoltà nell’approccio a un computer, ad ausili vari o all’uso del sistema IOS-Android, perché le possibilità di trovare assistenza per l’utilizzo dei prodotti sono ben minori di quelle che si possono trovare per effettuare l’acquisto dei prodotti stessi. Pertanto, per far sì che quelle apparecchiature non vengano ben presto declassate a “suppellettili d’arredamento”, è necessario fornire all’utente una continua assistenza, per consentirgli di superare i problemi che può incontrare durante l’uso e per mettergli a disposizione un punto di riferimento che lo tenga costantemente aggiornato sui cambiamenti e i miglioramenti via via introdotti sul mercato».

«Tenuto dunque conto di queste realtà – conclude Fornaro -, nell’àmbito delle attività sociali rivolte al mondo delle persone con disabilità visiva, come UICI abbiamo deciso di attivare questo servizio di consulenza informatica, fornendo un sostegno e una guida per il superamento di taluni problemi, in modo tale che gli utenti videolesi possano avvicinarsi al mondo delle tecnologie assistive con minor timore e ottenendo i maggiori risultati possibili». (S.B.)

Il servizio di consulenza istituito dall’UICI di Napoli di cui si parla nella presente nota è attivo su prenotazione (numero 081 5498834). Per ulteriori informazioni e approfondimenti: fornarog@uiciechi.it o fornarog@uicinapoli.it.