Le persone con disabilità intellettiva al voto: una guida per loro

«Sono ancora molte le persone con disabilità intellettiva che non votano in Italia, perché poco informate sui propri diritti o in difficoltà ad accedere a delle informazioni scritte in maniera comprensibile. Questo nostro strumento, scritto in un linguaggio semplice, spiega come e perché esercitare il proprio diritto di voto alle prossime elezioni». Così l’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) presenta “Il tuo voto conta!!! Elezioni 4 marzo 2018”, guida realizzata per gli elettori con disabilità intellettiva – ma utile non solo a loro – chiamati a dare il loro voto come cittadini attivi

Realizzazione grafica con tanti omini colorati che vanno a votare«Sono ancora molte le persone con disabilità intellettiva che non votano nel nostro Paese, perché poco informate sui propri diritti o in difficoltà ad accedere a delle informazioni scritte in maniera comprensibile. Questo nostro strumento, scritto in un linguaggio semplice, spiega come esercitare il proprio diritto di voto alle prossime elezioni del 4 marzo».
Viene presentata così, dall’AIPD (Associazione Italiana Persone Down), la guida denominata Il tuo voto conta!!! Elezioni 4 marzo 2018, realizzata per gli elettori con disabilità intellettiva – ma utile non solo a loro – chiamati a dare il loro voto come cittadini attivi.

Realizzata nell’àmbito del lavoro che ormai da anni l’AIPD svolge, per aumentare la consapevolezza delle persone con sindrome di Down sul loro ruolo di cittadini attivi, la guida, corredata da numerose immagini, si apre con queste significative parole: «Abbiamo cercato parole semplici e immagini per aiutarti a capire meglio un tema difficile. Chiedi a un amico o a uno della famiglia di leggere con te. Queste persone possono spiegarti le cose che non ti sembrano chiare. Puoi leggere la guida tutte le volte che vuoi per capire meglio le informazioni. Questa guida ti può aiutare a capire come votare».

«Con questa nostra realizzazione – aggiungono dall’AIPD – vogliamo anche invitare i partiti a comunicare le proprie proposte in alta comprensibilità, fornendo la nostra piena disponibilità per una consulenza in tal senso». (S.B.)

Ricordiamo ancora il link al quale è disponibile la guida al voto realizzata dall’AIPD. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampaaipd@gmail.com.

Stampa questo articolo