A tutti i bambini piace farsi raccontare una storia

Grazie all’interessamento della FIADDA Piemonte (Famiglie Italiane Associate per la Difesa dei Diritti degli Audiolesi), è ora aperta anche ai bambini con disabilità uditiva la bella iniziativa gratuita, promossa già da tempo dalla Libreria La Gang del Pensiero di Torino, consistente in una serie di letture mensili ad alta voce. Il tutto con la consapevolezza dell’effetto positivo che l’ascolto può avere sullo sviluppo linguistico, sulla comprensione della lingua e sull’ampliamento del vocabolario degli stessi bambini con disabilità uditiva

Torino, lettura ad alta voce alla Libreria Gang del Pensiero

Lettura ad alta voce alla Libreria Gang del Pensiero di Torino, un’esperienza aperta ora anche ai bambini con disabilità uditiva

«Non tutti i bambini amano leggere… ma a tutti i bambini piace farsi raccontare una storia. È per questo che vogliamo promuovere le letture ad alta voce che si svolgono ogni secondo giovedì del mese nell’accogliente Libreria La Gang del Pensiero di Torino (Corso Telesio, 99). Più che una libreria è un punto d’incontro, un piccolo centro culturale, originale e accogliente, situato vicino al Parco della Pellerina. Vi si trovano tanti libri per grandi e bambini, con tutto lo spazio per sfogliarli su seggioline o su un bel tappetone, e tutto il tempo per chiedere consiglio o fare due chiacchiere. È in tale contesto che Andrea, il titolare, sa incantare i bambini con grande abilità e simpatia, trasportandoli  in mondi fantastici».
A presentare questa bella iniziativa attuata già da anni con successo nel capoluogo piemontese, insieme a bambini dai 3 ai 6 anni, è la FIADDA Regionale (Famiglie Italiane Associate per la Difesa dei Diritti degli Audiolesi), tanto più soddisfatta, ora, avendone promosso l’apertura anche ai bambini con disabilità uditiva, «con la consapevolezza dell’effetto positivo che l’ascolto può avere sullo sviluppo linguistico, sulla comprensione della lingua e sull’ampliamento del loro vocabolario. La lettura ad alta voce è anche il modo migliore per avvicinare i bambini ai libri e per farne, da grandi, dei lettori».
L’attività, altro elemento non certo trascurabile, è completamente gratuita. (S.B.)

Ringraziamo Paolo De Luca per la segnalazione.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@fiaddapiemonte.it.

Stampa questo articolo