A Lucca iniziative per tutti i gusti, in occasione del 21 marzo

Tra le tante iniziative in programma in questi giorni per la Giornata Mondiale sulla Sindrome di Down del 21 marzo, centrata sul tema “Il mio contributo alla società”, è certamente degno di nota il ricco programma proposto per l’intera settimana dall’ADL, l’Associazione Down Lucca aderente al CoorDown (Coordinamento Nazionale Associazioni delle Persone con Sindrome di Down), con una serie di eventi di vario genere, a incominciare da oggi, 19 marzo, per concludersi domenica 25

Ragazza con sindrome di Down sorridenteTra le tante iniziative in programma in questi giorni per la Giornata Mondiale sulla Sindrome di Down del 21 marzo, centrata sul tema “Il mio contributo alla società”, come abbiamo già ampiamente scritto in altre parti del giornale, segnaliamo oggi il ricco programma proposto per l’intera settimana dall’ADL, l’Associazione Down Lucca aderente al CoorDown (Coordinamento Nazionale Associazioni delle Persone con Sindrome di Down), con una serie di eventi di vario genere, a incominciare da oggi, 19 marzo, per concludersi domenica 25.

Innanzitutto, quindi, la presentazione del libro La famiglia BES di Giulia Liperini e Alessandra Testi (Armando Editore), volume che raccoglie l’esperienza quotidiana delle Autrici, psicologhe e psicoterapeute, che da anni accompagnano professionalmente e umanamente molte famiglie con figli cosiddetti “BES”, ovvero con “Bisogni Educativi Speciali”.
Sempre oggi, 19 marzo, Casa+, che è la sede principale dei percorsi di educazione all’autonomia dell’ADL, aprirà a tutti i propri laboratori di cucina, per una serata all’insegna di una ricca cena e della condivisione.
E ancora, l’avvio di Tutti Uguali Tutti Diversi, laboratori di educazione alle differenze nelle scuole, che si protrarranno fino a sabato 24, con l’obiettivo di parlare di sindrome di Down o più in generale di inclusione delle differenze.
Infine, l’apertura della mostra fotografica di Erika Pellicci, intitolata Languages, aperta fino a domenica 25 e nata dalla volontà di decontestualizzare dai luoghi e pensieri comuni ad essa collegati, che creano significati e immagini estranei alla realtà.

Particolarmente interessante, poi, l’iniziativa denominata Diritti al Lavoro, che dal 21 al 23 marzo vedrà i giovani dell’ADL prestare servizio per mezza giornata in alcune attività commerciali del centro storico di Lucca.
L’obiettivo è segnatamente quello di sensibilizzare sul tema degli inserimenti lavorativi, affermando la capacità delle persone con sindrome di Down di essere lavoratori, se dotati dei giusti percorsi e strumenti.

Chiusura in bellezza, domenica 25, con la Giropizza solidale, bella serata di convivialità e divertimento, il cui ricavato andrà a sostegno del percorso di autonomia per bambini A piccoli passi, che l’ADL avvierà nel prossimo mese di aprile. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: associazionedownlucca@gmail.com.

Stampa questo articolo