A Sassari si continua ad accendere la luce sull’autismo

Passano soprattutto per il coinvolgimento del mondo dello sport e di quello della scuola, le iniziative che da domani, 24 marzo, fino al 5 aprile, vedranno impegnata l’ANGSA di Sassari (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), nell’àmbito dell’ormai consolidata manifestazione denominata “Aspettando… il 2 Aprile” e legata segnatamente alla Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo del 2 aprile

Bambini con lo striscione recante "Accendi una luce sull'autismo", slogan dell'ANGSA di Sassari

Bambini delle scuole di Sassari con lo striscione recante la scritta “Accendi una luce sull’autismo”, tradizionale slogan dell’ANGSA di Sassari

Proseguendo su una strada ormai consolidata e puntualmente seguita dal nostro giornale, anche quest’anno, per la quarta volta, l’ANGSA di Sassari (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) organizza la manifestazione denominata Aspettando… il 2 Aprile, legata segnatamente alla Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo del 2 aprile prossimo. E le varie iniziative programmate vivranno un ricco prologo già in questo fine settimana, all’insegna dello sport.
Anche Sassari, infatti, parteciperà al Basket Blue Day, insieme a tutte le città ove vi siano squadre del Campionato di Lega Basket della Serie A. A tal proposito, domenica 25, giorno in cui si disputerà la partita Dinamo Sassari-Pallacanestro Varese, l’ANGSA sarà presente al Palaserradimigni della città sarda, portando in campo uno striscione e donando i braccialetti blu – colore simbolo dell’autismo – ai giocatori, ai dirigenti e agli spettatori. Lo speaker, inoltre, leggerà un messaggio, uguale per tutte le città, per promuovere la Giornata Mondiale e sensibilizzare su questo tema.

Ma non solo: sia domani, infatti, sabato 24, che domenica 25, le varie squadre dell’Associazione Sportiva Dilettantistica PGS Don Bosco Calcio A5 scenderanno in campo per l’autismo, e i piccoli giocatori – insieme agli arbitri, ai dirigenti e ai genitori – indosseranno un fiocco blu.
Tale società, del resto, porta avanti da alcuni mesi, in collaborazione con l’ANGSA Sassari, un ambizioso progetto dal duplice obiettivo, quello cioè da una parte di includere nel gioco del calcio bambini e ragazzi con disturbo dello spettro autistico, dall’altra di organizzare incontri di formazione per informare e sensibilizzare gli allenatori, i dirigenti e i genitori.
Ad oggi sono stati inseriti in squadra un giovane di 17 anni con Asperger e quattro bimbi dai 5 ai 7 anni, con la realizzazione di dieci incontri formativi, coordinati da professionisti specializzati.

Si passerà poi a giovedì 5 aprile (ore 10.20-12.30), con l’iniziativa denominata In piazza per un Amico Speciale, evento che per la terza volta si svolgerà in Piazza d’Italia a Sassari, con la partecipazione degli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado di tutta la Provincia.
Durante la manifestazione, i bambini e i ragazzi potranno leggere dei pensieri o degli elaborati che raccontano l’autismo e saranno lanciati tanti palloncini blu, il tutto all’interno di un progetto di ampio respiro, come L’amico speciale – Scuola e autismo, volto alla sensibilizzazione nelle scuole e promosso ormai da cinque anni dall’ANGSA, durante l’anno scolastico.
«Lo spirito dell’Amico speciale – spiega Giovanna Tuffu, presidente dell’Associazione – è in sintonia con le Circolari di questi ultimi anni del Ministero dell’Istruzione, in cui si invitano le istituzioni scolastiche a collaborare con le Associazioni dei vari territori, per interventi informativi e/o formativi sul tema».

Da ricordare in conclusione che tutte le iniziative di cui si è detto si avvarranno del patrocinio del Comune e della Provincia di Sassari e della collaborazione dell’ATP (Azienda Trasporti Pubblici), che anche quest’anno ospiterà su tutti i mezzi le locandine informative dal titolo Accendi una luce sull’autismo, tradizionale slogan dell’ANGSA di Sassari. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: angsassarionlus@gmail.com.

Stampa questo articolo