Riapre ai ragazzi con autismo l’iniziativa “Un Bosco Reale per Tutti”

Torna a diventare un vero e proprio laboratorio botanico e una palestra di attività sportive all’aperto, per persone con disabilità, il Real Bosco (Parco) di Capodimonte, lo splendido parco cittadino di Napoli, grazie al progetto “Un Bosco Reale per Tutti”, che ripartirà rivolgendosi ai ragazzi con autismo e alle loro famiglie, in concomitanza della Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo del 2 Aprile

Viale alberato del Real Bosco (Parco) di Capodimonte a Napoli

Uno dei viali alberati del Real Bosco (Parco) di Capodimonte a Napoli

All’inizio di marzo dello scorso anno avevamo segnalato la bella iniziativa attuata al Real Bosco (Parco) di Capodimonte – splendido parco cittadino di Napoli, attiguo al celebre Museo, con spettacolari specie di piante e oltre 132 ettari di praterie e valloni naturali – divenuto un vero e proprio laboratorio botanico e una palestra di attività sportive all’aperto, per persone con disabilità, e in particolare per ragazzi con autismo e le loro famiglie.
Si trattava del progetto denominato Un Bosco Reale per Tutti, che ora, in concomitanza con la Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo del 2 Aprile, sta per riprendere, con le attività di cui si è detto, oltreché con visite guidate al Museo di Capodimonte, dedicate appunto a ragazzi con autismo e alle loro famiglie. Il tutto a cura dei Servizi Didattici del Museo stesso, con il supporto degli educatori della Cooperativa Sociale Il Tulipano e dei volontari delle Associazioni Autism Aid e Famiglie in Rete – aderente, quest’ultima, alla FISH Campania (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) – in collaborazione con il Dipartimento di Neuropsichiatria Infantile dell’Università Federico II di Napoli. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: infoboscopertutti@gmail.com.

Stampa questo articolo