- Superando.it - http://www.superando.it -

Un’altra Aria e altre dodici Variazioni

Illustrazione di Gianni Minasso

Illustrazione realizzata da Gianni Minasso

Quattro anni e mezzo fa il sottoscritto aveva debuttato in «Superando.it» con il pezzo Aria e dodici variazioni. Da allora ne è passata di acqua sotto i ponti (o, se detestate il politically correct, ne hanno pestate di cacche di cani le ruote della mia carrozzina…), ma nonostante questo exploit sono ancora a piede libero e ciò, accoppiato alla grande richiesta (una zia materna e un amico che mi deve 50 euro), mi ha spinto a bissare il misfatto con una nuova dozzina di variazioni.
Per chi era scampato al primo scempio, ripeto la breve presentazione: «È superfluo sottolineare l’importanza e la gradevolezza di lettura degli Esercizi di stile mirabilmente scritti nel 1947 da Raymond Queneau. Proviamo a compilarne una breve e modesta versione handy». (G.M.)

L’Aria
Un funzionario dell’ASL mi annuncia che il mio progetto di Vita Indipendente è stato approvato, ma non sarà finanziato perché mancano i soldi. Gli pesto un piede con la carrozzina e me ne vado via arrabbiato.

Variazione 1: Francese maccheronico
Un funzionèr de l’Asèl me anòns que mon progèt de la Vi Endependant è stat appruvé, me non serà finansié pasché sa manc l’argiant. Luì pest un pié con la petìt caròss e gié m’an vé incavolé a mort.

Variazione 2: Conciso
Il boss ASL dice ok alla Vita ma no money. L’acciacco ed esco irato.

Variazione 3: Prolisso
Sarò breve. Vado a trovare una zia e uscendo mi reco presso l’Azienda Sanitaria Locale di mia competenza, raggiungendo gli uffici del ristrutturato terzo piano (come si esce dall’ascensore si prende il corridoio a destra e poi la seconda porta a sinistra). Proprio qui il cinquantenne burocrate preposto, senza squilli di trombe, mi rende edotto sul fatto che l’elaborato necessario a definire le forme e le caratteristiche tecnico-strutturali del piano di assistenza personale, ordinato e particolareggiato, in merito alla (pur applicata a macchia di leopardo) Legge Quadro 104/1992, è stato esaminato e infine accolto con esito alquanto favorevole. Purtuttavia il bilancio socioassistenziale preventivo riportava una grossolana sovrastima inerente le scarse risorse disponibili e quindi nelle casse pubbliche non sono avanzati nemmeno i soldi sufficienti ad acquistare il tanga per una pulce. A questo punto non esito a riporre in un polveroso cassetto i principali elementi della buona educazione appresi in tutti i miei precedenti anni di vita e con il ruotino anteriore destro della carrozzina elettrica, equipaggiata di motori da 175 watt, gli procuro una dolorosa compressione del metatarso sinistro con prognosi di sette giorni salvo complicazioni. Giunto a questo punto ripercorro la strada al contrario ed esco dalla stessa porta da cui sono entrato in uno stato psichico decisamente alterato e i freni inibitori disattivati.

Variazione 4: Terrorista
Un miscredente adepto della croce, fonte di perversione, dichiara minaccioso che il mio sogno di Califfato Indipendente è stato benedetto, eppure sarò bombardato perché mancano i soldi del profeta. È l’inizio della tempesta: aziono la cintura esplosiva della carrozzina e mi faccio saltare. 40 Vergini… arrivo!

Variazione 5: Anacoluti
Io, un funzionario dell’ASL mi annuncia del progetto di Vita Indipendente che l’hanno approvato, ma non finanzieranno esso perché ci mancano i soldi. Il sottoscritto, con la carrozzina, gli procuro un piede pestato ed è arrabbiato che me ne vado via.

Variazione 6: Futurista
Generale sanitario uammm proclama roboante ta-tann buuuum pianificazione Vita Autonoma giudizio sììììì yeah yeah yeah ma terrore spavento panico incubo aargh i soldi abracadabra sim sala bim non più presenti all’appello zang tumb tumb massacrogli estremità inferiore col mio piccolo carro sbammm andare uscire allontanarsi cing ciak ciaciaciaciaciaak in purpureo lampo furente.

Variazione 7: Marinaresco
Il nostromo della Goletta ASSEL I suona il corno da nebbia per segnalarmi che la carta nautica su cui tracciare la mia Rotta Indipendente è stata vistata dalla capitaneria di porto, ma in cantiere l’armatore ha finito le palanche. Allora con una strambata gli ammacco il piede d’albero e salpo l’ancora in piena burrasca.

Variazione 8: Telegiornale
(Sottofondo di musichetta ansiogena) Un tremendo fatto di cronaca nera è avvenuto proprio oggi nella tranquilla sede cittadina dell’ASL! Infatti, un suo cinico responsabile ha bullizzato un povero portatore di handicap, informandolo che è stato dato l’all right al suo fantasioso planning d’Independent Life! Però quest’opportunità si è presto tramutata in tragedia (sequenza di anonime volanti della polizia che escono sgommando da una caserma) perché un devastante tsunami ha inghiottito tutti i fondi predisposti! Proprio a questo punto è avvenuta la strage: l’invalido ha falciato con la carrozzina l’estremità di un arto inferiore del responsabile che, fra atroci tormenti, è stato portato a sirene spiegate al vicino pronto soccorso! (Sequenza di anonima ambulanza circondata dal solito anonimo gruppetto di curiosi nullafacenti) I medici gli hanno assegnato una prognosi di cinque giorni, mentre il diversamente abile si è allontanato in preda a un attacco isterico! Ci scusiamo poi con i telespettatori perché in questa new non vi abbiamo potuto parlare di allarmi economici, politici corrotti, omicidi mafiosi, linciaggi, violenze sessuali, pedofilia, annegamenti d’immigrati e falsi gossip! E adesso non cambiate canale perché dopo mezz’ora di consigli dalla regia andrà in onda su questa stessa rete il magnifico revival show Finché la barca va!

Variazione 9: Fiaba
C’era una volta il Drago Axel il quale dalla sua grotta, sputando lunghe fiamme arancioni, aveva proclamato con urla terribili che la formula della pozione per la mia Vita Indipendente era stata concessa dalla Strega Regione, ma il magico decotto non sarebbe stato preparato nel solito pentolone poiché l’orco Bustarello si era appena appropriato del forziere pieno dell’oro popolare. Perciò, col rostro del fido destriero ruotato, gli avevo reciso di netto un piede e furibondo avevo percorso mille leghe, giacché il mio crudele destino di Principe Disabile era fin troppo chiaro. Infatti, da allora, vivo infelice e scontento.

Variazione 10: Omoteleuti
Un elevato impiegato piazzato nell’aggregato di sanitariato decentralizzato m’ha annunciato che il mio tracciato di Vital afflato Autodeterminato è stato ratificato, ma non sarà sovvenzionato ché l’incassato s’è dileguato. Da carrozzato l’ho azzoppato e son scappato adirato.

Variazione 11: Bollettino meteo
Fino a mercoledì mattina la mia temperatura è rimasta stazionaria, ma oggi il colonnello della sanitario-nautica l’ha fatta innalzare ben oltre i limiti medi stagionali, prevedendo sì l’anticiclone dell’accettazione presente sulla mia Cartina Isobarica Indipendente, ma anche la profonda saccatura causata dalla totale assenza di precipitazioni monetarie. Gli tronco un piede con l’anemometro della carrozzina e me la batto veloce come la bora e nero come un cumulonembo temporalesco.

Variazione 12: Rap
Yò maledetta società / anche oggi sono qua / dal suo confessionale / il graduato assistenziale /con gran indifferenza / spara la sentenza / la mia Vita Indipendente / ha sedotto molta gente / ma ’sti figli di p*…ana / a dire che non c’è grana / non prendo la rampa / e gli fracasso la zampa / ora son fuori inc*…ato / free cool mazziato / e se hai sentito questo rap / ti prego dammi un clap.
Raimondo Quinò

Nella colonnina qui a fianco a destra, riportiamo l’elenco dei vari contributi di Gianni Minasso pubblicati da «Superando.it», per la rubrica intitolata A 32 denti (Sorridere è lecito, approvare è cortesia).