- Superando.it - http://www.superando.it -

In mare fino a ottobre, per diffondere libertà e accessibilità

Andrea Stella al timone dello "Spirito di Stella"

Andrea Stella al timone dello “Spirito di Stella”, il catamarano accessibile che lui stesso ha progettato

Ci sono molte nuvole oggi, sul cielo di Venezia, ma a illuminarlo di più ci ha pensato certamente Lo Spirito di Stella il noto catamarano completamente accessibile anche alle persone con disabilità, progettato da Andrea Stella.
È stato un anno particolarmente importante, il 2017, per Lo Spirito di Stella, con il Progetto WoW (Wheels on Waves, ovvero “Ruote sulle onde”), seguito onda dopo onda anche dal nostro giornale. Vale certamente la pena fare qualche passo indietro, per ricordare ai Lettori di cosa si è trattato.

Partito da Miami – città particolarmente significativa per Stella, in quanto proprio lì, nel 2000, un proiettile vagante gli aveva leso la colonna vertebrale -, Lo Spirito di Stella aveva fatto tappa successivamente a Norfolk, Annapolis e Great Kills. Quindi, l’incontro a New York con il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres, che aveva affidato in custodia a Stella la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità. Era seguita la lunga traversata oceanica, fino ad arrivare in giugno in Portogallo e ripartire poi per Gibilterra, Spagna e Francia, con l’approdo nel nostro Paese il 25 agosto alla Spezia, dopo avere percorso ben 6.500 miglia. Da lì la fase finale del viaggio, dopo l’incontro del 13 settembre con Papa Francesco – che per l’occasione aveva visto i componenti di WoW ricevere il titolo di “Ambasciatori della pace nel mondo” – proseguendo poi per Napoli, Messina, Crotone, Rimini e Trieste e concludendosi nel Bacino di San Marco di Venezia, dopo avere incontrato in mare l’Amerigo Vespucci, Nave Scuola della Marina. Il tutto alternando più di venti equipaggi e scrivendo una storia fatta di protagonisti provenienti da tutto il mondo.
Qualche tempo dopo, la partecipazione al 4° Parlamento Europeo delle Persone con Disabilità, con la consegna della Convenzione al presidente dell’Europarlamento Antonio Tajani.
Obiettivo segnatamente della grande avventura, pienamente raggiunto, quello di lanciare un messaggio universale di uguaglianza e un appello ad abbattere tutte le barriere fisiche, mentali e culturali.

In questo 2018, dunque, WoW ha deciso di rilanciare la sfida e di farlo sulle coste del nostro Paese, con un vero e proprio “giro d’Italia”, che si concluderà in ottobre a Trieste , in coincidenza della regata Barcolana.
Sono esattamente quindici le tappe previste, e ad ogni sosta, come ha spiegato Corrado Sulsente, project manager di WoW, «mostreremo il catamarano alle persone con disabilità e le porteremo in mare con gite di tre o quattro alle quali alterneremo tratte di navigazione di più giorni con equipaggi misti con e senza disabilità. L’obiettivo è quello di ospitare in totale circa seicento persone a bordo e far vivere loro l’emozione del mare».
È questo che già è successo nei giorni scorsi a Lignano Sabbiadoro (Udine), da dove è partito il tour, e dove per le uscite in mare ci si è avvalsi della fondamentale collaborazione dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Tiliaventum.
Come detto, quindi, da oggi, 4 maggio, Lo Spirito di Stella è a Venezia, presso il Porto della Marittima, dove resterà ancora per due giorni.
Tra le iniziative in laguna, dopo la conferenza stampa di presentazione del progetto, da segnalare in particolare l’inaugurazione a Palazzo Mocenigo (San Stae, 1992) della mostra fotografica WoW 2017, supportata dal MUVE (Fondazione Musei Civici di Venezia), che consentirà di rivivere l’intensa esperienza dello scorso anno, attraverso un fotodiario di viaggio, con gli scatti più emblematici e significativi.
Da lunedì 7 a domenica 13, poi, il catamarano sarà ospitato dalla Compagnia della Vela, storica Associazione Sportiva che ha messo a disposizione gratuitamente moli completamente accessibili.
E infine, il 14 maggio ripartirà la navigazione alla volta di Rimini, continuando a diffondere, “per mare e per terra”, i princìpi della Convenzione ONU e della progettazione universale (Universal Design). (S.B.)

Accedendo al sito di WoW si possono seguire tutti gli sviluppi del giro d’Italia 2018 dello Spirito di Stella. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: press@wheelsonwaves.com.

Le tappe di WoW 2018:
28 aprile-1° maggio: Lignano Sabbiadoro (Udine)
4 maggio-13 maggio: Venezia
17 maggio-21 maggio: Rimini
25 maggio-28 maggio: Porto San Giorgio (Fermo)
1° giugno-4 giugno: Pescara
14 giugno-17 giugno: Bari
21 giugno-22 giugno: Crotone
26 giugno-28 giugno: Catania
3 luglio-5 luglio: Messina
12 luglio-15 luglio: Napoli
19 luglio-22 luglio: Ostia (Roma)
5 settembre-8 settembre: Rosignano Marittimo (Livorno)
11 settembre-14 settembre: la Spezia
18 settembre-22 settembre: Genova
9 ottobre-14 ottobre: Trieste