- Superando.it - http://www.superando.it -

Riparte dal Veneto il percorso di “Happy Hand in Tour”

"Happy Hand in Tour 2017-2018", San Donà di Piave (Venezia), 17 marzo 2018, boccia paralimpica

Un’immagine del torneo di boccia paralimpica tenutosi nel marzo scorso a San Donà di Piave (Venezia), durante una delle più recenti tappe di “Happy Hand in Tour”

Dopo qualche settimana di pausa, riparte dal Veneto Happy Hand in Tour, il ciclo di eventi costantemente seguito anche dal nostro giornale, che tramite lo sport e l’espressione creativo-artistica, sta trasmettendo ormai da qualche anno una nuova cultura sulla disabilità, durante una serie di tappe nei centri commerciali del nostro Paese. Il tutto per volontà della Società IGD (Immobiliare Grande Distribuzione), della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e del CIP (Comitato Italiano Paralimpico), oltreché dell’Associazione WTKG (Willy the King Group) e – da questa seconda edizione – anche di due nuovi prestigiosi partner, quali l’UISP (Unione Italiana Sport per Tutti) e il CSI (Centro Sportivo Italiano).
Accadrà domani, sabato 5 e domenica 6 maggio, al Centro Commerciale Conè (Via San Giuseppe, 25) di Conegliano (Treviso), in una città recentemente balzata agli onori della cronaca sportiva, con la vittoria nel massimo Campionato da parte della squadra locale di pallavolo femminile. E come già era successo alla fine del 2015, durante la prima edizione di Happy Hand in Tour, saranno ancora una volta due giornate di sport, gioco, divertimento e buona informazione per tutti, persone con e senza disabilità, bambini, ragazzi e adulti.

Ad avviare le varie iniziative, nella mattinata di sabato 5, saranno le dimostrazioni di calcio balilla e tennis tavolo, promosse grazie alla collaborazione del CIP Veneto, che per l’occasione favorirà anche la partecipazione di alcuni atleti paralimpici.
Nel pomeriggio, poi, si partirà con il kickboking proposto dalla vivace Sezione locale dell’AIPD (Associazione Italiana Persone Down), per proseguire con la gara di freccette curata dalla FIGF (Federazione Italiana Gioco Freccette), e concludere con l’hockey in carrozzina (Powerchair Hockey) dei Black Lions Venezia, campioni d’Italia in carica di questa bella disciplina, che consente di mettersi in evidenza anche ad atleti con una minima forza residua.

La giornata di domenica 6, invece, sarà interamente dedicata alla danza, e come per il sabato, sarà ancora l’AIPD della Marca Trevigiana ad aprire le attività, con una dimostrazione di salsa.
Nel pomeriggio, invece, a farla da protagonista sarà l’Associazione Sportiva Dilettantistica In.Da.Co. (Integrazione Danza Comunicazione) di Ferrara, che promuove la cultura dell’inclusione proprio attraverso quest’arte. L’attività di danza integrata (ore 13.30-17) si articolerà su balli in gruppo o in coppia, in carrozzina o in piedi, con deambulatore o da seduti. A condurre il tutto sarà Donata Rodi, maestro di danza paralimpica della FIDS (Federazione Italiana Danza Sportiva), supportata dagli istruttori Mario Montalbano e Michele Piattella.

Da ricordare infine che, come sempre accade in tutti i Centri Commerciali coinvolti da Happy Hand in Tour, verranno allestite in entrambe le giornate varie postazioni, con la distribuzione di materiale informativo sui progetti e le attività svolte, anche con la proiezione di videofilmati. A curarle, insieme alle varie organizzazioni già citate, vi sarà anche FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap).

Durante la prima stagione di Happy Handy in Tour – vale sempre la pena ricordare – sono state ben 154 le iniziative in 11 Regioni italiane, con il coinvolgimento di 500 volontari, 200 tra associazioni e gruppi sportivi, culturali e musicali e migliaia di persone ad incuriosirsi e ad appassionarsi.
Un grande successo popolare, che ha colto appieno il messaggio culturale basato innanzitutto sul principio che la disabilità non è dipendenza, né malattia, ma un fatto strettamente connesso all’ambiente, alla cultura e ai pregiudizi. Un successo, inoltre, che nei primi mesi di questa nuova stagione sta via via crescendo.
Questo è stato possibile, come detto, innanzitutto grazie alla Società Immobiliare Grande Distribuzione (IGD), uno dei principali player in Italia nel settore immobiliare della grande distribuzione organizzata, con quotazione in borsa, che sviluppa e gestisce Centri Commerciali su tutto il territorio nazionale. E al fianco di IGD la FISH, Federazione che raggruppa decine di Associazioni di persone con disabilità e delle loro famiglie, il CIP (Comitato Italiano Paralimpico), e l’Associazione WTKG (Willy the King Group), fondata da William “Willy” Boselli, persona con tetraplegia, vero e proprio “veterano” di questo tipo di eventi. Ma anche due nuovi partner come l’UISP (Unione Italiana Sport per Tutti) e il CSI (Centro Sportivo Italiano). (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: uildmve@uildmve.it (Camilla Calandrini), presidenza@fishonlus.it (Segreteria Nazionale FISH).