- Superando.it - http://www.superando.it -

Formazione ovvero “dare forma alla nostra azione”

Manifestazioni Nazionali UILDM 2016

L’affollata platea di una delle precedenti edizioni delle Manifestazioni Nazionali UILDM

«È la formazione, la protagonista indiscussa delle nostre Manifestazioni Nazionali di quest’anno, da intendere letteralmente come “forma da dare alla nostra azione”. L’obiettivo principale, infatti, è quello di offrire alle nostre 66 Sezioni territoriali degli strumenti, una sorta di “cassetta degli attrezzi”, per renderle in grado di gestire al meglio progetti e attività, e perché diventino sempre più consapevoli delle loro grandi potenzialità».
Così Stefania Pedroni, vicepresidente nazionale della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), presenta le Manifestazioni Nazionali di questa “storica” Associazione, che prendono il via oggi, 10 maggio, nell’ormai tradizionale sede di Lignano Sabbiadoro (Udine).

Durante la tre giorni che coinvolgerà centinaia di delegati provenienti da ogni parte d’Italia, ci sarà innanzitutto spazio per l’attualità, con un ampio momento di approfondimento dedicato alla Riforma del Terzo Settore (Legge 106/16), che sollecita anche la UILDM a ridefinirsi e a rinnovarsi, per continuare ad essere efficace nel proprio impegno.
Spazio poi, come negli anni scorsi, ad alcuni incontri ritenuti sempre particolarmente utili, come quello sul Servizio Civile, «strumento prezioso per parlare di solidarietà, diversità e azioni concrete di aiuto», quello che coinvolgerà gli psicologi, e il workshop sulla Vita Indipendente delle persone con disabilità.
La seconda giornata, quindi, sarà centrata sui temi medico-scientifici, e più specificamente sulla riabilitazione, questione essenziale nella presa in carico globale del paziente neuromuscolare, in un ideale legame di continuità con il 2017 (titolo del corso ECM: Riabilitazione tra presente e futuro. Cosa bolle in pentola?).
Non mancheranno nemmeno alcuni aggiornamenti sulle ricerche in corso e si parlerà anche di alimentazione, gestione degli ausili e sessualità.
E da ultimo, ma non ultimo, l’annuale Assemblea dei Delegati, durante la quale verranno ricordati gli anniversari importanti per le Sezioni dell’Associazione.

Anche quest’anno, va ricordato in conclusione, i volontari del Progetto Dynamo Camp porteranno alle Manifestazioni UILDM una ventata di colore tra i più giovani, coinvolgendoli in divertenti attività. «Stiamo lavorando – annota a tal proposito Marco Rasconi, presidente nazionale dell’Associazione – perché le nostre Manifestazioni siano un momento sempre più aperto ai giovani. Abbiamo bisogno di loro, della loro energia e idee: sono la giusta spinta per il futuro».
A conferma di ciò, è previsto a Lignano uno specifico incontro del Gruppo Giovani UILDM con i referenti delle Sezioni, per ragionare su un’Associazione sempre più a “misura di giovani”.
Ospiti d’eccezione, inoltre, saranno i giovani stilisti di alcune scuole italiane, che presenteranno le loro creazioni pensate per le persone con disabilità, nate nell’àmbito del progetto targato UILDM e denominato Diritto all’eleganza.
Senza dimenticare l’ampio spazio riservato allo sport, con l’hockey in carrozzina (wheelchair hockey) e anche la boccia paralimpica, con Mauro Perrone e Mirco Garavaglia. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: uildmcomunicazione@uildm.it.