Dopo di Noi e piani personalizzati: lo stato dell’arte

Saranno l’ABC (Associazione Bambini Cerebrolesi) – organizzazione che soprattutto in Sardegna, ma non solo, è ormai da anni impegnata in prima linea sul fronte dei piani personalizzati per le persone con disabilità – e l’Associazione sensibilMente – che favorisce l’autonomia delle persone con disabilità, attraverso varie iniziative all’insegna della vita indipendente – le protagoniste dell’incontro intitolato “Dopo di noi e piani personalizzati L. 162: le ultimissime novità”, organizzato per il 21 maggio a Cagliari dall’Associazione AMA Cagliari (Auto Mutuo Aiuto)

Giovane con disabilità che ride, seduto presso un tavolo di cucinaUn’organizzazione come l’ABC (Associazione Bambini Cerebrolesi), che soprattutto in Sardegna – ma non solo – è ormai da anni impegnata in prima linea sul fronte dei piani personalizzati per le persone con disabilità, ai sensi della Legge 162/98, e, negli anni più recenti, per una positiva applicazione della Legge 112/16 (meglio nota come “Legge sul Dopo di Noi” o “sul Durante e Dopo di Noi”); un’Associazione come sensibilMente di Olbia, che promuove progetti per far conoscere l’autismo e il mondo della disabilità in generale, favorendo l’autonomia delle persone attraverso varie iniziative all’insegna della vita indipendente: saranno loro le protagoniste dell’incontro intitolato Dopo di noi e piani personalizzati L. 162: le ultimissime novità, in programma per lunedì 21 maggio a Cagliari (Centro di Salute Mentale Cagliari A, Padiglione E, presso Cittadella della Salute, Via Romagna, 16, ore 16.30), organizzato dall’Associazione AMA Cagliari (Auto Mutuo Aiuto), la cui principale attività si rivolge ai gruppi locali di auto mutuo aiuto, con l’obiettivo di aiutare le persone ad uscire dalla solitudine, condividendo esperienze e sostenendosi reciprocamente.

Presentati infatti da Emiliano Pintori, segretario di AMA Cagliari e insieme a Rita Polo, presidente della Commissione Consiliare Politiche Sociali e Salute del Comune di Cagliari, interverranno per l’occasione Marco Espa, presidente nazionale dell’ABC e vicepresidente nazionale della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), Francesca Palmas del Centro Studi ABC, componente dell’Osservatorio sull’Inclusione Scolastica del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e Albino Orrù di sensibilMente ONLUS. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: amacagliari1@gmail.com.

Stampa questo articolo