A Forlì ci sarà un tour culturale in tandem e risciò, per ciechi e ipovedenti

Un cospicuo gruppo di persone con disabilità visiva parteciperà il 3 giugno a Forlì a un tour culturale in tandem e risciò, attraverso le vie del centro città, vivendo un’esperienza decisamente lontana dalla propria quotidianità. E il tutto culminerà nella visita alla grande mostra “L’eterno e il tempo. Tra Michelangelo e Caravaggio”, presso i Musei San Domenico della città romagnola, resa fruibile grazie a una specifica audioguida per non vedenti

Forlì, Musei San Domenico

I Musei San Domenico di Forlì, dove è allestita la mostra “L’eterno e il tempo. Tra Michelangelo e Caravaggio”

Nell’ambito degli eventi collaterali associati alla mostra L’eterno e il tempo. Tra Michelangelo e Caravaggio, allestita presso i Musei San Domenico di Forlì, domenica 3 giugno (dalle 9,30) l’UICI di Forlì-Cesena (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), in collaborazione con il Centro Diego Fabbri, promuoverà un tour culturale in tandem e risciò attraverso le vie del centro città, che comprenderà anche la visita a quella mostra.

Grazie dunque all’utilizzo di tandem e risciò, un cospicuo gruppo di persone con disabilità visiva, accompagnati da volontari dell’UICI, potranno visitare in bicicletta la città alla scoperta dei palazzi e dei luoghi storici di Forlì, in un’esperienza lontana dalla propria quotidianità.
Sarà una pedalata domenicale attraverso le vie del centro storico, alla scoperta del Cinquecento e non solo. Dal canto suo, una guida professionista illustrerà il percorso e i monumenti con l’ausilio di un sistema di cuffie wireless, consentendo la “visione” della realtà circostante e abbattendo le barriere del buio.

Per quanto poi riguarda la visita alla mostra dei Musei San Domenico, essa sarà consentita da un’audioguida per non vedenti, che rivelerà quei particolari silenziosi difficilmente percepibili con l’utilizzo di una normale audio guida. In tal senso, sedici fra le più rappresentative opere in esposizione saranno audiodescritte dallo staff del Centro Diego Fabbri, dando vita a un ricco percorso uditivo.
La guida sarà ascoltabile online utilizzando il proprio smartphone, permettendo in tal modo alle persone di godere pienamente della grande mostra, senza alcun costo aggiuntivo. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Marzia Mecozzi (Audio Tre), m.mecozzi@audiotre.com.

Stampa questo articolo