- Superando.it - http://www.superando.it -

Quel racconto corale sulla disabilità proiettato con successo a Venezia

Fondazione Oltre il Labirinto alla Mostra del Cinema di Venezia del 2018

Foto di gruppo per la Fondazione Oltre il Labirinto-per l’Autismo, alla 75^ Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia

Un vero e proprio “racconto corale sulla disabilità”: così, qualche tempo fa, era stato definito Parole IN-Superabili, documentario di sensibilizzazione e promozione sociale promosso dalla Fondazione Oltre il Labirinto-Per l’Autismo di Treviso, con il patrocinio della Regione Veneto, del Comune di Treviso e dell’Associazione XI di Marca, e girato il 3 dicembre dello scorso anno, Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, da Giacomo Ravenna, all’interno del Museo Bailo della città veneta. Il tutto basandosi sulle risposte date da decine di persone a un quesito fondamentale come «Che cos’è la disabilità?».
Nel docufilm, va ricordato, oltre alle interviste realizzate all’interno del Museo Bailo, sono state raccolte le storie di Eddy Bontempo, e dei Treviso Bulls, squadra di wheelchair hockey (hockey in carrozzina) di cui è fondatore, alcuni atleti dello Special Team di Gymnasium Centro Studi e Formazione Pordenone, una squadra di atleti con disabilità intellettive-relazionali, i ragazzi dell’Associazione Oltre quella sedia, Cristiana, mamma di Giampietro, e Domenico, papà di Simone.

Ebbene, Parole IN-Superabili è stato proiettato nei giorni scorsi alla 75^ Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia, all’interno dello Spazio Regione Veneto, ottenendo un grande successo, alla presenza anche degli assessori regionali Cristiano Corazzari (Cultura) e Manuela Lanzarin (Servizi Sociali), oltreché di Sonia Colombari, assessore al Welfare e alle Politiche per l’Inclusione Sociale del Comune di Conegliano (Treviso).
«Abbiamo autoprodotto Parole IN-Superabili con le risorse della Fondazione – ha dichiarato per l’occasione Mario Paganessi, direttore di Oltre il Labirinto -, perché crediamo fortemente che messaggi di inclusione sociale, di sensibilizzazione e di conoscenza debbano partire in primis da chi la disabilità, in ogni sua forma, la vive quotidianamente. La cosa speciale, però, è stata coinvolgere le persone comuni, spesso a noi sconosciute, per capire da loro quale fosse la percezione della disabilità. Il documentario fa emergere come ci sia, ancora oggi, necessità di azioni culturali e inclusive e per questo il nostro obiettivo è portare il docufilm nelle scuole, in particolare elementari e medie, per coinvolgere i ragazzi e costruire insieme una comunità accogliente e inclusiva».
«Quando la Fondazione mi ha commissionato questo lavoro – ha aggiunto il regista Giacomo Ravenna – sono stato molto grato. All’inizio era una sfida, raccontare come la gente percepisce la disabilità. Ho intervistato molte persone, ho ascoltato le loro risposte, ho dovuto necessariamente selezionarne alcune, ma credo che le risposte e i contenuti del docufilm siano molto significativi. Il mio motto è sempre stato documentare per raccontare, e credo che questa volta sia stato un valore aggiunto».

Dopo essere stato selezionato all’inizio di agosto all’Edera Film Festival di Treviso e dopo questo prestigioso passaggio alla Mostra del Cinema di Venezia, Parole IN-Superabili verrà ora proiettato a Treviso e a Conegliano, in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 dicembre prossimo. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa Fondazione Oltre il Labirinto (Elena Mattiuzzo), ufficiostampa@oltrelabirinto.it.