La Puglia e il bando per gli assegni di cura: criticità e rinvii

«Nonostante la Giunta Regionale della Puglia avesse fissato al 24 settembre l’apertura del bando per l’“Assegno di Cura” alle persone non autosufficienti con disabilità gravissima, tale scadenza non potrà essere rispettata, in quanto il prossimo incontro del Tavolo Regionale per la Disabilità è stato fissato solo per il 27 settembre»: a informare di ciò è l’Associazione Comitato 16 Novembre, che su quello stesso bando, per altro, aveva individuato nel mese scorso una serie di pesanti criticità

Marzo 2018, protesta del Comitato 16 Novembre davanti alla sede di Bari della Regione Puglia

Un gruppo di persone del Comitato 16 Novembre, durante una manifestazione di protesta del mese di marzo di quest’anno, presso la sede di Bari della Regione Puglia

«Nonostante la Giunta Regionale della Puglia avesse fissato al 24 settembre l’apertura del bando per l’“assegno di cura” alle persone non autosufficienti con disabilità gravissima (DGR n. 1502 del 7 agosto), tale scadenza non potrà essere rispettata, in quanto il prossimo incontro del Tavolo Regionale per la Disabilità, cui prendono parte anche le varie Associazioni, è stato fissato solo per il 27 settembre, ben oltre, quindi, la data stabilita per l’apertura della presentazione delle domande».
A informare di ciò è l’Associazione Comitato 16 Novembre – impegnata ormai dal 2010 per i diritti delle persone con disabilità grave e gravissima – che su quello stesso bando, per altro, aveva individuato nel mese scorso una serie di pesanti criticità (se ne legga a questo link). (S.B.)

Per ulteriori informazioni: Francesca Cicirelli (francesca_cicci91@hotmail.it).

Stampa questo articolo