Le parole delle politiche sociali ovvero Come “funzionano” i servizi?

Livelli Essenziali, Servizi sociali, sociosanitari e sanitari, Competenze, Autorizzazione, Convenzioni, Assegni di Cura: saranno queste le “parole” al centro di un interessante ciclo di incontri mensili a carattere divulgativo, promossi nelle Marche dal Gruppo Solidarietà, a partire dal 27 settembre, iniziativa che si rivolgerà segnatamente a non esperti del settore, allo scopo di aiutarli appunto a capire alcune parole chiave delle politiche sociali

Elaborazione grafica basata su varie parole (al centro "disabilità")«Ci sono termini ricorrenti quando si parla di servizi sociali, sociosanitari e sanitari. Non sempre ne è chiaro il loro significato. Abbiamo pensato allora che potesse essere utile proporre una serie di incontri a carattere divulgativo, da “scuola popolare”, rivolti a tutti coloro che vogliono capire meglio come si muove il sistema dei servizi: chi lo finanzia, come viene gestito, come vengono erogati i servizi, cosa si intende per servizio essenziale, quali sono le competenze statali, regionali, locali. Ogni incontro partirà da una “parola” e cercherà di spiegarla».
Così il Gruppo Solidarietà presenta l’interessante iniziativa che prenderà il via dal 27 settembre presso la Sala Lussu della Biblioteca Comunale di Moie di Maiolati (Ancona), consistente appunto in un ciclo di incontri mensili a carattere divulgativo, rivolti a non esperti, allo scopo di aiutare le persone a capire alcune parole delle “politiche sociali”.

Si incomincerà, come detto, il 27 settembre, con Livelli Essenziali (cosa sono i LEA, i Livelli Essenziali di Assistenza Sanitari? Cosa si intende quando un servizio, un intervento rientra in essi? Esiste un diritto a riceverlo e un dovere ad erogarlo?), per proseguire il 25 ottobre con Servizi sociali, sociosanitari, sanitari (quali sono le differenze giuridico/amministrative tra queste tipologie di servizi? A chi compete la responsabilità dell’erogazione e cosa cambia per l’utente nella fruizione del servizio?) e il 29 novembre con Finanziamento dei Servizi (a chi compete il finanziamento di un servizio domiciliare, diurno, residenziale? Cosa significa che un fondo ha un vincolo di destinazione? Come viene finanziato un servizio sanitario o sociale?).
Si ripartirà quindi nel nuovo anno, ed esattamente il 31 gennaio, con Competenze: Stato, Regioni, ASL, Comuni (nell’erogazione dei servizi, quali sono le competenze delle Istituzioni, partendo dal livello centrale a quello locale? In quale rapporto stanno le competenze statali e quelle regionali?), per continuare il 28 febbraio con Autorizzazione, Convenzione (che differenza c’è tra un servizio autorizzato e convenzionato? E tra un servizio pubblico e privato convenzionato? Cambia qualcosa per l’utente del servizio?) e concludere il 21 marzo con Assegni di Cura (cosa si intende per Assegno di Cura? Quali sono le forme di sostegno alla domiciliarità attraverso contributo economico e come sono regolate?). (S.B.)

Gli incontri del ciclo saranno a partecipazione gratuita (gradita la comunicazione della partecipazione, scrivendo a: centrodoc@grusol.it). Per ulteriori informazioni e approfondimenti: grusol@grusol.it.

Stampa questo articolo