In Toscana c’è il “Premio città blu”

Una bella iniziativa promossa in Toscana dall’Associazione Autismo Pisa e Valdera è il “Premio città blu”, gara di solidarietà a più tappe che vede coinvolti cinque Comuni della Provincia, allo scopo di raccogliere fondi per finanziare importanti progetti per bambini e adulti affetti da disturbi dello spettro autistico, Il nome del premio, segnatamente, fa riferimento al blu, che è il colore simbolo dell’autismo. Il 29 settembre, dunque, toccherà a Volterra “mettersi in gioco”, con una giornata di eventi volti appunto a sensibilizzare la popolazione sulle tematiche dell’autismo

Manifesto del "Premio città blu"Una bella iniziativa promossa in Toscana dall’Associazione Autismo Pisa e Valdera è il Premio città blu, gara di solidarietà a più tappe che vede coinvolti cinque Comuni della Provincia (Capannoli, Volterra, Ponsacco, San Giuliano Terme e Cascina), allo scopo di realizzare un unico obiettivo: raccogliere fondi per finanziare importanti progetti per bambini e adulti affetti da disturbi dello spettro autistico, quali ad esempio la terapia multisistemica in acqua (TMA) o i laboratori per ragazzi. Il nome del premio, segnatamente, fa riferimento al blu, che è il colore simbolo dell’autismo.

Dopo Capannoli (31 agosto) e Cascina (22 settembre), sabato 29 settembre sarà dunque il momento di “mettersi in gioco” per Volterra, con un’intera giornata di eventi volti appunto a far conoscere e sensibilizzare la popolazione sulle tematiche dell’autismo: da un incontro con gli alunni dell’Istituto Comprensivo e dell’Istituto Tecnico ed Enogastronomico Ferruccio Nicolini di Volterra, presso il Cinema Centrale della città, a un incontro con la popolazione e le Associazioni del territorio, per discutere di sinergie, difficoltà e collaborazione nell’affrontare le diverse disabilità. E ancora, i banchetti solidali in Piazza dei Priori, in collaborazione con le Associazioni locali Mondo Nuovo e Spazio Libero, che porteranno i prodotti dell’orto in carcere. Sempre in Piazza dei Priori, l’Accademia della musica Città di Volterra presenterà lo spettacolo in Arte bicroma, con Lisa Corda e Gaia Schirò e infine sarà possibile gustare una pizza solidale preparata dal “mago della pizza”, che utilizzerà un impasto ad alta digeribilità.

La manifestazione si avvarrà del patrocinio del Comune di Volterra e del supporto dell’UISP (Unione Italina Sport Per Tutti), oltreché delle citate Associazioni Mondo Nuovo e Spazio Libero.
Le tappe successive del Premio città blu saranno quelle di Ponsacco (7 ottobre) e di San Giuliano Terme (13 ottobre). (S.B.)

Ringraziamo per la segnalazione Informare un’H-Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli di Peccioli (Pisa).

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: autismopisa@gmail.com.

Stampa questo articolo