Ulteriori fondi, in Toscana, per il supporto agli studenti con disabilità

Nel registrare per l’anno scolastico in corso 114 frequentanti in più, rispetto al dato rilevato in precedenza, la Regione Toscana ha deciso di stanziare ulteriori 35.000 euro per il supporto all’autonomia (assistenza educativa e trasporto) degli studenti con disabilità iscritti alle scuole secondarie di secondo grado. A beneficiarne saranno le Province di Arezzo, Massa Carrara, Pisa e Pistoia, alle quali andrà appunto un contributo aggiuntivo rispetto ai fondi totali stanziati in questo àmbito dalla Regione, vale a dire un milione e mezzo di euro per tutta la Toscana

Bimbo con disabilità insieme a un'insegnante di sostegnoNel registrare per l’anno scolastico in corso 114 frequentanti in più, rispetto al dato rilevato in precedenza, la Regione Toscana ha deciso di stanziare ulteriori 35.000 euro per il supporto all’autonomia (assistenza educativa e trasporto) degli studenti con disabilità iscritti alle scuole secondarie di secondo grado.
A beneficiarne, nello specifico, saranno le Province di Arezzo, Massa Carrara, Pisa e Pistoia, alle quali andrà appunto un contributo aggiuntivo ai fondi totali stanziati nel mese di giugno scorso dalla Regione (un milione e mezzo di euro per tutta la Toscana), destinati al sostegno dei 4.911 alunni con disabilità e limitazione all’autonomia.
«Con questo ulteriore stanziamento – ha dichiarato Cristina Grieco, assessore regionale all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro -, che rientra nel progetto regionale Successo scolastico e formativo, abbiamo voluto fornire risorse in più agli Enti Locali che devono sostenere spese crescenti. È il nostro contributo ad avere una scuola che sia davvero inclusiva e aperta a tutti». (S.B.)

Ringraziamo per la segnalazione Informare un’H-Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli di Peccioli (Pisa).

Stampa questo articolo