Due anni dopo la Legge sul “Durante e Dopo di Noi”

A due anni dalla sua approvazione, la Legge112/16, meglio nota come “Legge sul Dopo di Noi” o sul “Durante e Dopo di Noi”, è tuttora materia viva di studio e analisi in merito alle possibilità di progettualità che creino le migliori condizione per un futuro sereno alla persone con disabilità e le loro famiglie. A tale norma la Fondazione Ariel dedicherà il 27 ottobre uno specifico seminario a Rozzano (Milano), cui interverranno alcuni autorevoli giuristi

Padre insieme a figlio con disabilitàA due anni dalla sua approvazione, la Legge 112/16 (Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare), meglio nota come “Legge sul Dopo di Noi” o sul “Durante e Dopo di Noi”, è tuttora materia viva di studio e analisi in merito alle possibilità di progettualità che creino le migliori condizione per un futuro sereno alla persone con disabilità e le loro famiglie.

A tale norma la Fondazione Ariel dedicherà sabato 27 ottobre uno specifico seminario a Rozzano, nei pressi di Milano (Auditorium del Building 2 dell’Istituto Clinico Humanitas, Via Manzoni, 56, ore 10-13), «affrontando soprattutto – come si legge nella presentazione dell’incontro – gli strumenti che la normativa definisce, quali il trust, i vincoli di gestione e l’affidamento fiduciario, per fare il punto sulle possibilità che essa offre e sulle buone pratiche finora realizzate».

A condurre i lavori sarà Massimo Linares, notaio e presidente della Fondazione Ariel, insieme a due esperti del settore, vale a dire l’avvocato Giovanni Alessi e il notaio Andrea Pizzo. (S.B.)

Per iscriversi al seminario (partecipazione gratuita) o per ulteriori informazioni: fondazione.ariel@humanitas.it.

Stampa questo articolo