Gli ostacoli all’istruzione affrontati dalle persone con autismo

Tramite un questionario disponibile anche in italiano, grazie all’impegno dell’ANGSA, l’organizzazione Autism Europe ha lanciato un’indagine su scala europea, per valutare gli ostacoli all’istruzione affrontati dalle persone con disturbo dello spettro autistico. L’iniziativa è certamente degna della maggior diffusione possibile, in quanto i risultati ottenuti consentiranno di avere un quadro migliore della situazione attuale in Europa e di aiutare a formulare raccomandazioni per i responsabili politici e le principali parti interessate, oltre a mettere in luce esempi di buone pratiche

Alunni impegnati in una prova INVALSICome ci viene segnalato dalla Segreteria dell’ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), l’organizzazione Autism Europe ha recentemente lanciato, tramite un questionario, un’indagine su scala europea per valutare gli ostacoli all’istruzione affrontati dalle persone con disturbo dello spettro autistico.
«L’analisi dei risultati – viene sottolineato dall’ANGSA – consentirà di avere un quadro migliore della situazione attuale in Europa e di aiutare a formulare raccomandazioni per i responsabili politici e le principali parti interessate, oltre a mettere in luce esempi di buone pratiche. In tal senso, il quadro che deriverà dalle risposte darà la possibilità ad Autism Europe di intervenire a livello continentale. Inoltre, il contributo di chi compilerà il questionario sarà particolarmente prezioso anche per quanto riguarda la pianificazione delle attività future finanziate dai Fondi Strutturali Europei, nel prossimo periodo di programmazione».

Elaborato sia in inglese che in francese (a questo link), il questionario lanciato da Autism Europe è ora disponibile anche in italiano, grazie alla collaborazione dell’ANGSA Liguria (a questo link). (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: angsaveneto@gmail.com (Sonia Zen).

Stampa questo articolo