La FISH Friuli Venezia Giulia incontra le Istituzioni della propria Regione

L’importanza di dare attuazione alla Convenzione ONU, a partire dall’attivazione dell’Osservatorio Regionale sulla Condizione delle Persone con Disabilità, e anche la situazione delle persone anziane con disabilità e le moltissime difficoltà che ogni giorno devono affrontare e superare: sono stati questi alcuni dei temi affrontati dalla FISH Friuli Venezia Giulia (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), nel corso di un incontro con alcuni rappresentanti istituzionali della propria Regione, guidati dal vicepresidente della stessa Riccardo Riccardi

Incontro FISH Friuli Venezia Giulia con Riccardo Riccardi, 29 ottobre 2018

La delegazione della FISH Friuli Venezia insieme ai rappresentanti istituzionali della propria Regione

L’attività di interlocuzione con la politica locale, da parte della FISH Friuli Venezia Giulia (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), ha vissuto nei giorni scorsi un altro importante passaggio, proprio nel periodo che ha visto il Nordest del Paese colpito da un’ondata di maltempo, con effetti molto pesanti anche e soprattutto sulle persone in maggiore situazione di fragilità.
Una delegazione della Federazione, infatti, composta dal presidente Giampiero Licinio, dalla vicepresidente vicaria Lorenza Vettor e dal tesoriere e consigliere Valter Bevilacqua, esperto in particolare sulle tematiche riguardanti le persone anziane con disabilità, ha incontrato a Trieste Riccardo Riccardi, vicepresidente della Regione, nonché assessore alla Salute, alla Protezione Civile, alle Politiche Sociali e alla Disabilità. Insieme a quest’ultimo erano presenti Stefano Mazzolini, vicepresidente del Consiglio Regionale, Gianni Cortiula e Fabio Smani, rispettivamente direttore centrale e vicedirettore della Direzione Regionale Salute, Integrazione Socio-Sanitaria, Politiche Sociali e Famiglia.

Nel ringraziare i rappresentanti istituzionali anche per la disponibilità dimostrata nonostante la difficile situazione meteo di alcune zone della Regione, Licinio ha portato innanzitutto il saluto del presidente nazionale della FISH Vincenzo Falabella e di tutto il Consiglio Direttivo della FISH Regionale, illustrando quindi il lavoro finora svolto sia a livello locale che nazionale e soffermandosi in particolare sull’importanza della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, oltreché sulla necessità di darvi compiuta attuazione, a partire dall’attivazione dell’Osservatorio Regionale sulla Condizione delle Persone con Disabilità, previsto dalla stessa Convenzione.
Su questa linea, Vettor ha spiegato in dettaglio quale dovrà essere il ruolo dell’Osservatorio stesso, da intendersi come un fondamentale momento di confronto e di dialogo, una realtà di imprescindibile sintesi tra tutti i soggetti che a vario titolo si occupano di disabilità e tematiche annesse (Pubbliche Amministrazioni, Istituzioni, Associazioni, Portatori d’Interesse).
Infine, Bevilacqua ha trattato l’argomento, ancora troppo poco conosciuto, delle persone con disabilità in età anziana e delle moltissime difficoltà che ogni giorno devono affrontare e superare, fra le quali particolare rilievo assumono quelle collegate alla mobilità delle persone residenti in zone montane isolate.

L’assessore Riccardi ha manifestato vivo interesse per tutti i temi affrontati, assicurando la costante attenzione sua personale e di tutto il Consiglio Regionale per la disabilità, le persone con disabilità, le loro famiglie e le Associazioni che le rappresentano. Ha informato che sono in agenda e che verranno discusse a breve alcune proposte legislative volte a migliorare quanto finora la Regione ha posto in essere. Ha auspicato infine un ulteriore momento di confronto e di approfondimento anche con la FISH Friuli Venezia Giulia.
Quest’ultima, dal canto suo, ha inteso ringraziare sentitamente il vicepresidente Mazzolini, per essersi positivamente adoperato ai fini della riuscita dell’incontro. (S.B.)

Ringraziamo Lorenza Vettor per la collaborazione.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: fishfvg@fishonlus.it.

Stampa questo articolo