- Superando.it - http://www.superando.it -

Accompagnare una persona sorda negli sport di montagna

Cartello con la scritta "Disabilità uditiva" e la "Dis" cancellata

Elaborazione grafica realizzata per la locandina del corso di Trento

Proseguono le iniziative in favore dell’accessibilità, promosse a diversi livelli dall’Accademia della Montagna del Trentino, ed è ormai imminente la prossima, ovvero il corso di formazione denominato L’accessibilità alla comunicazione per le persone sorde in ambito sportivo, organizzata per il pomeriggio di venerdì 16 novembre (ore 14.30-17.30), insieme all’ENS (Ente Nazionale Sordi) e presso la sede di Trento di quest’ultima Associazione (Via Piave, 108).

Durante l’incontro si parlerà innanzitutto del Progetto Montagna Accessibile e dopo i saluti di Alessandra Campedelli, allenatrice della Nazionale di Volley Femminile Ragazze Sorde, ci si soffermerà sui temi Conoscere la sordità: livelli e tipologie di disturbi uditivi e cornici di riferimento, Le strategie di comunicazione e accessibilità visiva per le persone sorde, La lingua dei segni italiana (LIS) e Accompagnare una persona sorda negli sport di montagna: a sciare, in arrampicata, in escursione, in mountain bike.

Interverranno per l’occasione Iva Berasi, responsabile dell’Area TSM (Trentino School of Management) dell’Accademia della Montagna del Trentino, Francesca Baruffaldi, psicologa clinica, Gianfranco Monaco, istruttore nazionale di mountain bike e Brunella Grigolli, istruttrice di orienteering. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: accademiamontagna@tsm.tn.it.