- Superando.it - http://www.superando.it -

I miei occhi per la tua spesa

Franco Lepore all'Ipermercato Carrefour di Torino (Corso Monte Cucco)

Il presidente dell’UICI di Torino Franco Lepore all’Ipermercato Carrefour di Corso Monte Cucco del capoluogo piemontese

«Da quasi un secolo la nostra Associazione lavora per abbattere le barriere e per promuovere il pieno inserimento delle persone con disabilità visiva nella società. È una missione che inizia proprio dalle azioni quotidiane e quindi anche la possibilità di fare la spesa in autonomia e tranquillità aggiunge un prezioso tassello al progetto di integrazione che stiamo costruendo»: a dirlo è Franco Lepore, presidente dell’UICI di Torino (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), a proposito del protocollo d’intesa siglato con il Gruppo Carrefour Italia, nell’àmbito delle iniziative legate al Diversity Day 2018, e riguardante nello specifico l’Ipermercato Carrefour di Torino, in Corso Monte Cucco, con l’obiettivo di facilitare l’esperienza di spesa, presso il punto vendita, a persone cieche o ipovedenti che facciano parte dell’UICI, ma non solo.

A partire dunque dal 15 novembre, ha preso il via, presso quello stesso punto vendita, il servizio denominato I miei occhi per la tua spesa, consistente innanzitutto in un numero dedicato tramite il quale prenotare un appuntamento con un assistente alla vendita – adeguatamente formato dall’UICI di Torino – che in giorni e orari prestabiliti si metterà completamente a disposizione, per aiutare appunto chi non vede o vede poco a fare la spesa.
«Muoversi nei reparti di un ipermercato – si legge in una nota congiunta diffusa dall’UICI di Torino e da Carrefour Italia -, spostarsi tra le corsie e orientarsi tra gli scaffali, scegliere tra le diverse proposte assortimentali, controllare le offerte, mettersi in fila alle casse: sono azioni quotidiane, che possono, in qualche modo, rappresentare una difficoltà per chi non vede o ha una grave limitazione della vista. Con questa iniziativa, Carrefour Italia vuole sottolineare l’importanza del tema dell’inclusione, che ha come obiettivo primario quello di far diventare l’ipermercato un punto di riferimento anche della comunità delle persone non vedenti e ipovedenti, abbattendo qualsiasi barriera della diversità e promuovendo l’integrazione cittadina».

«Siamo impegnati ormai da anni – commenta Paola Accornero, che dirige le Risorse Umane in Carrefour Italia – sui temi della diversità e dell’inclusione, promuovendo la comprensione del significato della diversità. L’obiettivo di attività come la spesa assistita è segnatamente quello di creare un ambiente sempre più inclusivo, grazie anche alla professionalità e alle competenze che associazioni come l’UICI di Torino mettono a disposizione dei nostri collaboratori».
«Ringraziamo Carrefour – conclude Lepore – per la sensibilità e l’intraprendenza dimostrate. Siamo felici di questa collaborazione, anche perché ci dà l’opportunità di promuovere una cultura sana della disabilità visiva. Se affrontate infatti con strumenti adeguati, la cecità o l’ipovisione non impediscono una vita normale, piena e soddisfacente». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficio.stampa@uictorino.it (Lorenzo Montanaro).