Sarà anche un Natale “in blu”

Ovvero un Natale fatto anche di alcuni film da vedere a Sassari, Sarzana (la Spezia) e Roma con adattamento ambientale, sistema dedicato alle persone con disturbi dello spettro autistico (il blu, infatti, è notoriamente il colore dell’autismo) o con altre disabilità intellettive (sistema “Friendly Autism Screening”). Continuano infatti senza sosta le proposte del progetto nazionale di inclusione culturale “Cinemanchìo” e dell’Associazione Torino + Cultura Accessibile, in collaborazione con varie realtà locali dell’ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici)

La locandina del film d’animazione “Il Gruffalò & Gruffalò e la sua Piccolina”, che domani, 20 dicembre, verrà proiettato a Sassari con il sistema “Friendly Autism Screening”

Ci occupiamo sempre più spesso, sulle nostre pagine, del sistema di adattamento ambientale denominato Friendly Autism Screening, sul quale il progetto nazionale di inclusione culturale Cinemanchìo, impegnato anche sul fronte dell’audiodescrizione e della sottotitolazione dei film, basa gran parte delle proprie proposte.
Si tratta, in sintesi, di in una serie di accorgimenti (luci in sala non del tutto spente, suoni leggermente più bassi, libertà di movimento durante la proiezione, possibilità di portare cibo specifico da casa, assenza di pubblicità commerciale prima del film), utili a far vivere senza problemi l’esperienza cinematografica anche a chi presenta disturbi dello spettro autistico o altre disabilità, ma certamente graditi anche a persone senza disabilità.

L’impegno in questo àmbito di Cinemanchìo continua dunque senza sosta e anche nei prossimi giorni farà vivere a chi lo vorrà un “Natale in blu” – ricordando che il blu è notoriamente il colore dell’autismo – innanzitutto domani, 20 dicembre, a Sassari, con l’animazione in rime baciate di Il Gruffalò e Gruffalò e la sua Piccolina, da gustare al Cityplex Moderno, insieme a quattro classi della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo n. 2 di Alghero.
Quest’ultima iniziativa, lo ricordiamo, rientra nella rassegna Sguardi inclusivi. Progetto Scuola, cinema e autismo, promossa dall’ANGSA di Sassari (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), che in altra sede abbiamo già definito come una delle più significative esperienze finora realizzate in Italia per l’accessibilità al cinema di bambini e ragazzi con disturbo dello spettro autistico in collegamento con il mondo della scuola.

Sempre domani, 20 dicembre, il “Natale in blu” sbarcherà anche alla Multisala Moderno di Sarzana, in provincia della Spezia, con la proiezione del classico disneiano Le avventure di Peter Pan, ciò che rientrerà tra le iniziative di raccolta fondi per la ricostruzione della sede dell’ANGSA spezzina, distrutta in novembre da un incendio, come avevamo riferito a suo tempo.

Infine, una nuova collaborazione, quella cioè con il Cinema delle Provincie di Roma e con l’ANGSA Lazio, che inizierà il 22 dicembre con la proiezione dello Schiaccianoci e i Quattro Regni e che proseguirà successivamente con spettacoli a scadenza mensile fino a primavera inoltrata. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@cinemanchio.it.

Stampa questo articolo