- Superando.it - http://www.superando.it -

Due utili ausili per persone con disabilità visiva

Telefono cellulare parlante Felixphone

Il telefono cellulare parlante Felixphone

Organizzata dalla Commissione Ausili, Nuove Tecnologie e Accessibilità dell’UICI di Napoli (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), è in programma per domani e dopodomani, 30 e 31 gennaio, la presentazione di due utili ausili per persone con disabilità visiva, vale a dire Ray, rilevatore di ostacoli vibrante e sonoro e Felixphone, telefono cellulare parlante.

Come spiega Giuseppe Fornaro, referente nazionale per gli Ausili e le Tecnologie dell’UICI e consigliere dell’UICI di Napoli, «Ray è un piccolo strumento elettronico per la mobilità, un ausilio estremamente sensibile che emette segnali acustici o tattili (vibrazioni). Esso è stato progettato per essere un aiuto in più, perché l’ausilio principale e indispensabile rimane il bastone al quale non va agganciato. Si tratta in sostanza di un complemento del bastone tradizionale per non vedenti, da usare quando con quest’ultimo è più difficile decifrare gli ostacoli. Va tenuto in mano in posizione parallela al terreno, puntandolo in avanti davanti a sé, dato che il sensore è posizionato su di una facciata piccola. Ray, quindi, avviserà in anticipo la persona di un eventuale ostacolo, emettendo un crescendo di segnali sonori o vibranti che aumenteranno di intensità all’avvicinarsi dell’ostacolo stesso».

Per quanto riguarda invece Felixphone, «esso coincide – spiega sempre Fornaro – con un vero e proprio ritorno alla facilità di utilizzo! È infatti un telefono cellulare parlante progettato non solo per ciechi e ipovedenti, ma anche per anziani che abbiano difficoltà visive, di udito e di memoria e in generale per tutti coloro che hanno problemi nell’uso dei classici telefonini touch o degli smartphone. Tutte le funzioni proposte sono state studiate per un’estrema facilità d’uso e la guida vocale, insieme ad un’interfaccia utente semplificata, lo rende un cellulare che permette di comunicare agilmente con tutti. È dotato inoltre di una sintesi vocale italiana di alta qualità, regolabile sia nel volume che nella velocità, e vocalizza i tasti che vengono premuti e tutto ciò che viene selezionato sullo schermo. Si possono infine impartire dei comandi vocali per chiamare, inviare messaggi ecc.».

Le presentazioni, come detto, si avranno domani, 30 gennaio, presso la Biblioteca Comunale di Sant’Anastasia (ore 16.30), a cura del locale Presidio UICI e dopodomani, 31 gennaio, a Napoli, nella sede dell’UICI partenopea (ore 15.30). (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: fornarog@uicinapoli.it.