La Conferenza Regionale della Toscana sui Diritti delle Persone con Disabilità

Si parlerà tra le altre cose di progetto di vita, di città inclusive, di accompagnamento al lavoro e dello stato di attuazione della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, a dieci anni dalla ratifica della stessa da parte dell’Italia, durante la IV Conferenza Regionale sui Diritti delle Persone con Disabilità della Regione Toscana, in programma per il 1° marzo a San Donnino di Campi Bisenzio (Firenze). Nella prima parte della giornata è prevista anche la seduta d’avvio del neocostituito Forum delle Associazioni delle Persone con Disabilità della Toscana

Giampiero Griffo

Giampiero Griffo, da poche settimane divenuto il coordinatore del Comitato Tecnico-Scientifico dell’Osservatorio Nazionale sulla Condizione della Disabilità, interverrà alla Conferenza della Toscana, soffermandosi sul decennale della ratifica da parte dell’Italia della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità

È in programma per il 1° marzo a San Donnino di Campi Bisenzio (Firenze), la IV Conferenza Regionale sui Diritti delle Persone con Disabilità della Regione Toscana, che nella prima parte ospiterà la seduta d’avvio del neocostituito Forum delle Associazioni delle Persone con Disabilità della Toscana, di cui abbiamo segnalato la nascita qualche settimana fa.
Se a questa fase potranno accedere solo i rappresentanti iscritti al Forum, saranno invece aperte a tutti e tutte le sessioni tematiche parallele che tratteranno rispettivamente del progetto di vita – in cui verranno illustrati il percorso di attuazione del modello regionale e i primi risultati della sperimentazione Budget di Salute – delle città inclusive – sugli aspetti dell’accessibilità urbana e i progetti cosiddetti Autism Friendly), nonché di innovazione e sperimentazione nei percorsi di accompagnamento al lavoro, promossi dal Fondo Sociale Europeo.

Sarà quindi possibile assistere alla presentazione di Kimap, navigatore che permette all’utente con disabilità motoria di individuare il percorso più accessibile per raggiungere la sua destinazione, e del report Unidiversità, i percorsi universitari degli studenti con svantaggio, terzo rapporto sulla disabilità in Toscana.

Nel primo pomeriggio sono previste le dimostrazioni della Scuola Nazionale Cani Guida per Ciechi della Regione Toscana, quelle sportive del CIP Toscana (Comitato Italiano Paralimpico), e l’allestimento di un’esposizione della Stamperia Braille.
A seguire, la seduta plenaria sarà aperta da Stefania Saccardi, assessora al Diritto alla Salute, al Welfare, all’Integrazione Socio-Sanitaria e allo Sport della Regione Toscana, precedendo l’intervento di Giampiero Griffo, coordinatore del Comitato Tecnico-Scientifico dell’Osservatorio Nazionale sulla Condizione delle Persone con Disabilità, che affronterà il tema Lo stato di attuazione della Convenzione ONU sui diritti delle Persone con Disabilità. A 10 anni dalla ratifica italiana della Convenzione ONU, Legge 18 del 3 marzo 2009.

Con la restituzione dei lavori delle sessioni mattutine, il dibattito e la chiusura affidata a Enrico Rossi, presidente Regione Toscana, la Conferenza si concluderà, senza dimenticare la bella “appendice” della serata, animata dall’incontro motivazionale libero e gratuito con Simona Atzori, ballerina, pittrice e scrittrice con disabilità, autrice tra l’altro del libro Cosa ti manca per essere felice? (Mondadori, 2014), che darà anche il nome all’incontro. (Simona Lancioni)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: CRA (Centro Regionale per l’Accessibilità), cra@regione.toscana.it.
La presente nota riprende per gentile concessione – con alcuni riadattamenti al diverso contenitore – un testo già apparso nel sito di Informare un’H-Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli, Peccioli (Pisa), di cui Simona Lancioni è responsabile.

Stampa questo articolo