Libri e illustrazioni tattili? Creiamoli insieme

«Ma come fanno le persone non vedenti a vedere le immagini e le illustrazioni sui libri? Non è difficile: con la realizzazione o l’adattamento a rilievo, si creano immagini non convenzionali, molto apprezzate, per altro, da tutti i bambini»: partirà da questi presupposti il laboratorio dedicato a genitori, insegnanti, educatori, ma anche a studenti di grafica e illustratori, promosso per domani, 2 marzo, a Brescia, dalla locale Associazione Bambini in Braille

Giovani impegnati nella realizzazione di illustrazioni e libri tattili

Giovani impegnati nella realizzazione di illustrazioni e libri tattili, presso l’Associazione Bambini in Braille di Brescia

«Ma come fanno le persone non vedenti a vedere le immagini e le illustrazioni sui libri? Non è difficile: con la realizzazione o l’adattamento a rilievo, si creano immagini non convenzionali, molto apprezzate, per altro, da tutti i bambini».

Partirà da questi presupposti il laboratorio dedicato a genitori, insegnanti, educatori, ma anche a studenti di grafica e illustratori, promosso per domani, sabato 2 marzo, a Brescia, dalla locale Associazione Bambini in Braille, impegnata in favore dei bimbi non vedenti, presso la propria sede di Via Sant’Antonio, 16, inaugurata alcuni mesi fa, come avevamo segnalato anche sulle nostre pagine. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: laboratori@bambiniinbraille.it.

Stampa questo articolo