- Superando.it - http://www.superando.it -

Protagonisti i quarantenni con sindrome di Down

Campagna AIPD "Non guardarmi solo a metà"

L’immagine scelta dall’AIPD a corredo della campagna “Non guardarmi solo a metà”, lanciata nell’ottobre dello scorso anno

Paolo Baraldi, Renata Comodo, Federico Cappellani, Anna Chiara Paolini e Diego Puntel: sono cinque quarantenni con sindrome di Down, che condividono il compleanno con l’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) e che nel pomeriggio del 16 marzo arriveranno a Roma, rispettivamente da Mantova, Bari, Roma e Venezia, per spiegare al pubblico chi sia realmente una persona con Sindrome di Down e per raccontare le loro esperienze nel mondo della scuola, del lavoro, nell’amicizia, nell’amore e nella costruzione di una vita indipendente.
Lo faranno in occasione del grande evento condotto dall’attore Neri Marcorè, che a Roma (NH Collection Vittorio Veneto, Corso Italia 1, Villa Borghese) aprirà ufficialmente i festeggiamenti per il 40° anniversario dell’AIPD, introdotti dal saluto di Paolo Virgilio Grillo, presidente dell’Associazione, cui seguirà l’intervento di Enzo Razzano, uno dei fondatori, che con l’aiuto di un video ripercorrerà le principali tappe di una storia lunga quattro decenni.

La parola, quindi, passerà ai cinque quarantenni con Sindrome di Down, e dopo di loro familiari, operatori e amministratori svilupperanno alcune parole chiave, da sempre al centro dell’AIPD e del suo impegno quotidiano.
Un riconoscimento, inoltre, verrà consegnato ad alcuni rappresentanti del mondo dell’informazione, dello spettacolo, della scienza, della medicina, dell’educazione, del volontariato, del lavoro, con i quali in questi anni l’Associazione ha stretto “legami” di valore.
Dal canto suo, Anna Contardi, coordinatrice nazionale dell’AIPD, presenterà e lancerà ufficialmente il DownTour, iniziativa già ampiamente presentata dal nostro giornale, consistente in un viaggio in camper, che dal 21 marzo al 13 ottobre attraverserà in più di 35 tappe tutta l’Italia, portando con sé persone con sindrome di Down, familiari e operatori e realizzando sui vari territori incontri, momenti d’informazione e di convivialità.

A concludere in bellezza la giornata, la presentazione in anteprima del film Dafne di Federico Bondi, prodotto e distribuito da Vivo Film con RAI Cinema e distribuito in Italia dall’Istituto Luce Cinecittà, del quale «Superando.it» ha già avuto il piacere di occuparsi, segnalandone la partecipazione al Festival Internazionale del Cinema di Berlino.
In quest’ultima importante manifestazione, l’opera ha ricevuto il Premio Fipresci (Fédération Internationale de la Presse Cinématographique, ovvero il Premio della Critica Internazionale), «per il ritratto toccante e profondamente umano di una figlia coraggiosa e del suo amorevole padre, che cerca di superare il dolore e per le indimenticabili interpretazioni di Carolina Raspanti e Antonio Piovanelli».
Dafne uscirà in sala il 21 marzo, in corrispondenza della Giornata Mondiale delle Persone con Sindrome di Down, e per l’occasione saranno presenti il regista Bondi e l’attrice protagonista Carolina Raspanti, donna con sindrome di Down. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampaaipd@gmail.com.