- Superando.it - http://www.superando.it -

La più grande forma di dialogo per le persone non verbali

CAA (Comunicazione Aumentativa e Alternativa)

Utilizzo della Comunicazione Aumentativa e Alternativa da parte di una bimba

È in programma per il pomeriggio di domani, mercoledì 20 marzo, a Roma, presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio (Largo Chigi 19, ore 15-19.30), il convegno intitolato ComuniCAA con me! La Comunicazione Aumentativa e Alternativa, la più grande forma di dialogo per le persone non verbali, organizzato dall’Associazione UniPhelan, nata come L’abbraccio di Uma e aderente all’Alleanza Malattie Rare.
Tale organizzazione, va ricordato, promuove e sostiene lo sviluppo della ricerca volta a individuare le cause e le cure della sindrome di Phelan-McDermid (e delle sue complicanze), rara malattia genetica caratterizzata tipicamente da un ritardo dello sviluppo motorio e intellettivo e che costituisce ad oggi una delle cause note di autismo.

«Questo incontro – spiega Stella Di Domenico presidente di UniPhelan – rappresenterà una preziosa opportunità per sensibilizzare nonché formare le Istituzioni sul tema della comunicazione per le persone con disabilità cognitive/non verbali. Tra gli argomenti trattati, infatti, vi saranno la storia della CAA (Comunicazione Aumentativa e Alternativa); le difficoltà di accesso alla CAA dal punto di vista del genitore; l’assistente all’autonomia e alla comunicazione in Italia; il riconoscimento della CAA nel nostro Paese; la CAA a scuola; la CAA e la riabilitazione tramite la logopedia; i costi di riassorbimento personale degli assistenti all’autonomia e alla comunicazione all’interno degli Enti Locali. Sarà dunque un’occasione di crescita, un vero e proprio laboratorio di idee, dove far convergere conoscenze, testimonianze, aspettative e peculiarità della Comunicazione Aumentativa e Alternativa».

Ad aprire il convegno sarà Vincenzo Zoccano, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, con Delega alla Famiglia e alle Disabilità, «che ha fortemente voluto questa iniziativa – come sottolinea Di Domenico – offrendo alla nostra Associazione la possibilità di organizzarla nella prestigiosa location presso la Presidenza del Consiglio». (S.B.)

A questo link è disponibile il programma completo del convegno. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: presidenza@uniphelan.it.