- Superando.it - http://www.superando.it -

Esempi di inclusione sociale attraverso lo sport

Foto di gruppo di aderenti a "Wheels for Ladies"

Foto di gruppo di aderenti a “Wheels for Ladies”

Parteciperà anche Bandiera Lilla – la Cooperativa Sociale già nota per avere creato l’omonimo simbolo di promozione e incentivazione del turismo fruibile da parte di tutti (se ne legga nel box in calce) – a Wheels for Ladies, evento tutto dedicato al mountain bike al femminile, in programma da domani, venerdì 29 marzo a domenica 29 a Finale Ligure (Savona).
Lo farà esattamente nel pomeriggio di sabato 30 (Finale Freeride Outdoor Village, ore 18.30), durante un convegno dedicato allo sport inclusivo, al quale Bandiera Lilla sarà appunto rappresentata da Roberto Bazzano, che illustrerà una serie di esempi virtuosi di inclusività nello sport e nel turismo, messi in atto dai “Comuni Lilla”.
Con lui sarà presente all’incontro anche Anna Gioria, blogger di InVisibili del «Corriere della Sera.it», che porterà la sua testimonianza di ciclista con disabilità, come bell’esempio di inclusione sociale attraverso lo sport.

Da segnalare anche che a fare da “anteprima” al convegno, è prevista l’esibizione di quattro coppie di ballerini dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Semplicemente Danzadi Savona, due delle quali in carrozzina, le altre due formate da persone ipovedenti. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@bandieralilla.it.

La Bandiera Lilla
Partita alcuni anni fa dalla Liguria, quale simbolo di promozione e incentivazione del turismo fruibile da parte di tutti, e in via di diffusione in tutta Italia, la Bandiera Lilla è rivolta a quelle località del nostro Paese che prestano particolare attenzione a una serie di parametri in questo àmbito.
L’iniziativa nasce dall’omonima Cooperativa Sociale, che grazie a uno specifico Protocollo, rende appunto possibile a Regioni e Comuni italiani di accedere a una valutazione mirata, compilando innanzitutto un questionario, che indaga l’accessibilità delle strutture pubbliche comunali legate al turismo per le varie forme di disabilità. Segue poi un’indagine relativa alla diffusione delle informazioni sull’accessibilità, riguardante in particolare le strutture ricreative, museali, i teatri, le spiagge e le attrezzature sciistiche. Il tutto avvalendosi del patrocinio del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.
Recentemente Bandiera Lilla, in collaborazione con l’UICI di Savona (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), ha lanciato anche l’Etichetta Lilla, ovvero un’etichetta in Braille, che contrassegnerà le informazioni contenute nelle etichette dei prodotti alimentari e non, fruibili anche da parte delle persone con disabilità visiva.
Nella colonnina a destra del nostro articolo intitolato Diciassette nuove Bandiere Lilla (a questo link), vi sono i nostri contributi dedicati in questi anni alla Bandiera Lilla.